Sciopero treni: "Alta adesione in Toscana"

Secondo i dati della Fit-Cisl nella sala controllo e comando della circolazione di Pisa hanno scioperato il 95% dei lavoratori

Adesioni "tra l'85 e il 95%" allo sciopero di 24 ore del personale del settore circolazione di Rfi in Toscana proclamato da Cgil, Cisl e Uil e che si è chiuso alle 21 di venerdì sera. "E' un risultato importante - sottolinea Stefano Boni, segretario generale della Fit-Cisl Toscana - che Rfi non può ignorare. Chiediamo subito un tavolo per verificare e analizzare la situazione organizzativa e un piano di assunzioni di personale per avviare un ricambio generazionale". Secondo i dati della Fit nella sala controllo e comando della circolazione di Campo Marte (Firenze) hanno scioperato l'85% dei lavoratori in servizio, in quella di Pisa il 95%. Praticamente bloccata la linea la Firenze-Pistoia-Viareggio, mentre sulle direttrici per Pisa e per Arezzo si è viaggiato sul 50% di treni soppressi. Registrati ritardi, in alcuni casi anche di 30 minuti, sui Regionali. Regolari invece i treni Alta Velocità.

"E' stato fatto venire personale dalle regioni limitrofe, Lazio e Emilia Romagna, a sostituire i lavoratori in sciopero - denuncia Boni - una scelta grave, per cercare di mitigare il successo dello sciopero. Un successo di cui però Rfi dovrà tenere conto. Attualmente - conclude il segretario Fit - l'età media del personale (circa 500 persone) è di 55 anni. Abbiamo bisogno di assunzioni di circa 50 capi stazioni e di un progetto di ricambio generazionale, per portare l'età media tra i lavoratori intorno ai 45 anni". (Agenzia Dire)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella sanità pisana e mondiale: è morto il professor Franco Mosca

  • Coronavirus: ricercatori Aoup svelano una possibile correlazione con l'infiammazione della tiroide

  • Coronavirus: stop alla distribuzione gratuita delle mascherine nelle farmacie

  • Coronavirus in Toscana: 10 nuovi casi e 5 decessi

  • Il Giugno Pisano si farà: "Eventi simbolici per dare continuità alla tradizione"

  • Perde il controllo e si ribalta: il conducente esce prima che le fiamme distruggano l'auto

Torna su
PisaToday è in caricamento