rotate-mobile
Cronaca

Sciopero dei ferrovieri: un venerdì nero per chi viaggia in treno

Il prossimo 4 settembre dalle 9 alle 17 i ferrovieri incroceranno le braccia pr protestare contro la mancata sicurezza di treni e stazioni. "Vogliamo lavorare senza la paura e con la certezza di tornare dalle nostre famiglie alla sera" dicono i sindacati

Disagi in vista per chi viaggia in treno. Venerdì 4 settembre dalle 9 alle 17 le organizzazioni sindacali Filt Cgil-Fit Cisl-Uiltrasporti Toscana hanno proclamato una giornata di sciopero per chiedere maggior sicurezza sui treni e nelle stazioni per il personale ferroviario ma anche per i viaggiatori, in seguito ai recenti episodi di aggressione avvenuti in Toscana. Lo sciopero, già annunciato per sabato scorso, era stato poi revocato.

"Soltanto nel mese di agosto, in Toscana, sono stati aggrediti 3 ferrovieri colpevoli di svolgere il proprio lavoro - affermano i sindacati - da troppo tempo ormai siamo vittime di episodi di violenza che purtroppo non hanno risparmiato neanche i viaggiatori. Invano abbiamo denunciato a più riprese il dilagante senso di degrado e insicurezza che affligge il nostro settore, il nostro luogo di lavoro, il vostro mezzo di trasporto. Per questo chiediamo un ambiente di lavoro sicuro, sia esso un treno o una stazione, dove poter operare in tranquillità".

"Vogliamo lavorare senza la paura e con la certezza di tornare dalle nostre famiglie alla sera - proseguono rivolgendosi ai viaggiatori - chiediamo di essere messi in condizione di svolgere al meglio il nostro lavoro, chiediamo di lavorare in stazione e sui treni sicuri: la nostra e la vostra sicurezza è anche la qualità del vostro viaggio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero dei ferrovieri: un venerdì nero per chi viaggia in treno

PisaToday è in caricamento