rotate-mobile
Cronaca Piazza XX Settembre

Assalto al Comune, alta tensione: la Polizia carica i manifestanti

L'atrio di Palazzo Gambacorti è stato sgomberato. Il portone è stato forzato ed è necessario un intervento di riparazione. Per questo gli agenti in assetto antisommossa hanno formato un cordone di protezione. Il sindaco: "Mi rivolgerò all'autorità giudiziaria"

E' stata necessaria qualche carica di alleggerimento da parte dei poliziotti in tenuta antisommossa per allentare la tensione che si è creata a Palazzo Gambacorti, assediato dal pomeriggio di oggi da alcune decine di manifestanti dei comitati cittadini che hanno portato la loro protesta sulla situazione delle case popolari.

I manifestanti hanno posizionato nell'atrio tende da campeggio, mentre sulla piazza hanno sistemato tavoli e panche. C'è stato qualche momento di tensione con spintoni e qualche colpo tra agenti e manifestanti, che alla fine, intorno alle 21, sono stati fatti uscire dall'atrio che è stato dunque sgomberato. Il portone è stato forzato e deve essere riparato, per questo gli agenti si sono schierati creando un cordone di protezione per evitare così che i manifestanti entrino nuovamente all'interno.

>>> POLIZIA SGOMBERA L'ATRIO: VIDEO <<<

"E' stata una provocazione molto grave. Il portone di Palazzo Gambacorti è stato forzato, si è occupato l'atrio dopo un'effrazione. E' inaccettabile e ingiustificabile che un gruppo fatto di poche persone faccia una prepotenza ad una città intera e al Municipio che la rappresenta - commenta il sindaco Marco Filippeschi - è inaccettabile che decine di vigili urbani e di agenti di Polizia siano costretti a tutelare l'ordine pubblico e a tenere in sicurezza i beni di tutti e il personale del Comune. Raccolte le informazioni e, accertati i fatti, mi rivolgerò all'autorità giudiziaria. Chi amministra la città, gli uffici comunali, quelli dell'Apes e della Società della Salute non possono vivere ogni giorno sotto il ricatto intimidatorio di violenti. Deve valere il rispetto per le persone e per le istituzioni. Va fatta valere la legge con il rigore necessario. Pisa non accetta le prepotenze".

Emergenza abitativa: irruzione a Palazzo Gambacorti

"E’ ora di dire basta - afferma il capogruppo del Pd in Consiglio Comunale Ferdinando De Negri - esprimiamo la più ferma condanna per chi usa la forza contro le istituzioni democratiche. Il Consiglio Comunale non può essere sede abituale di atti di intimidazione e di violenza fisica e morale nei confronti delle istituzioni e di chi le rappresenta: è una stortura logica a cui nessun cittadino deve abituarsi. La nostra vicinanza e solidarietà vanno al sindaco, alla Giunta, al Consiglio e ai dipendenti comunali che ogni giorno operano nel silenzio e con dignità a beneficio della città".

ULTIMO ATTO. La protesta di è chiusa dopo le 23, con un'ultima carica delle forze dell'ordine che hanno infine allontanato dal portone gli attivisti. Volato qualche oggetto, ma non ci sono feriti o contusi. E' seguito un breve corteo in città con un passaggio davanti la Prefettura. La porta del Comune è stata riparata e ulteriormente presidiata dalla polizia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto al Comune, alta tensione: la Polizia carica i manifestanti

PisaToday è in caricamento