Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca San Miniato

Scontri di Roma: il 28enne di San Miniato agli arresti domiciliari

Il ragazzo, Carlo Seppia, venne fotografato mentre gettava liquido sulla camionetta dei Carabinieri in fiamme: collaborò con le forze dell'ordine negando di aver partecipato all'assalto del blindato

Si trova agli arresti domiciliari Carlo Seppia, il 28enne di San Miniato che alla fine di ottobre venne arrestato dopo essere stato immortalato in una foto dall'edizione on line de Il Giornale, mentre gettava un liquido sulla camionetta dei Carabinieri incendiata durante gli scontri dello scorso 15 ottobre, che misero Roma a ferro e fuoco. Il ragazzo non tentò la fuga e quando le forze dell'ordine bussarono alla sua porta fu subito collaborativo. Ammise che quel liquido era un mix di whisky e Coca-Cola, ma disse anche di non aver partecipato all'assalto al blindato e di essersi ritrovato nel luogo degli incidenti per caso. Ora Seppia dopo oltre un mese di carcere è tornato a casa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri di Roma: il 28enne di San Miniato agli arresti domiciliari

PisaToday è in caricamento