rotate-mobile
Cronaca Pratale / Via Paparelli

Scontro tra mercati, il Consorzio Alta Qualità: "Dall'Anva accuse ingiustificate"

Oggetto della disputa il mercato straordinario organizzato dal Consorzio Alta Qualità al Porto di Marina per domenica 29 marzo, proprio in contemporanea con il mercato di via Paparelli. Confcommercio: "Non accettiamo accuse da chi non ha mai alzato un dito"

Respingiamo al mittente, in maniera categorica, le accuse false che ci rivolge a mezzo stampa il presidente dell'Anva. E' sdegnato Stefano Cellerini, presidente del Consorzio Alta Qualità, dopo la polemica alzata dall'Anva Confesercenti che attacca il consorzio di aver organizzato un mercato straordinario al porto di Marina di Pisa per la Domenica delle Palme, in contemporanea con il mercato di Via Paparelli.

“Accuse gratuite, ingiustificate, senza senso quelle dell'Anva - sottolinea Cellerini - al tavolo di concertazione dei mercati straordinari non si sono degnati nemmeno di invitarci e solo adesso si ricordano di noi. Alla data del 29 marzo non avevamo alternative, proprio a causa di questa esclusione pregiudiziale. Luppichini, che non sa nulla della realtà del mercato di via Paparelli e che qui, nessuno conosce, si permette di accusare noi di non fare gli interessi del mercato. Ci sarebbe da ridere, se alla fine non si gettasse discredito su tutti gli operatori, nessuno escluso”. Il presidente del Consorzio Alta Qualità chiarisce ulteriormente il suo pensiero: “Tutti hanno ricevuto la proposta di entrare nel nostro consorzio e ciascuno ha preso liberamente la propria decisione. Confondere e identificare il consorzio 'Mercato Alta Qualità' con una associazione di categoria è sleale e profondamente falso, come dimostra il fatto che abbiamo al nostro interno anche rappresentanti dell'Anva. Siamo tutti molto uniti, ben determinati nella direzione di far conoscere all'esterno il meglio del mercato di via Paparelli. Posso capire il fastidio di Luppichini, il cui interesse è opposto rispetto al rilancio effettivo del mercato di Pisa, come dimostra perfettamente quel dirigente Anva che pubblicizzava con cartelli visibili il mercato di Pasquetta a Pontedera! Lo rassicuro, che continueremo dritti per la nostra strada, forti del consenso dei nostri iscritti”.

Sulla vicenda interviene anche Franco Palermo, presidente della Fiva ConfcommercioPisa: “Siamo chiamati in causa in maniera assolutamente impropria. Siamo stati favorevoli alla svolgimento del mercato straordinario del 29 marzo e sinceramente non accettiamo lezioni di nessun tipo da una associazione che per gli operatori del mercato di via Paparelli non ha mai alzato un dito. Dopo anni di latitanza sindacale, oggi si svegliano improvvisamente e si scoprono i paladini degli operatori del mercato. Non c'è nessuna credibilità nelle loro parole, tanto più che nello stesso giorno i mercati straordinari si svolgono a Pontedera e Livorno, e in tantissimi altri posti. Il mio invito a Luppichini è quello di non continuare a farsi strumentalizzare per altre logiche e di cominciare a pensare a sostenere le autentiche ragioni degli operatori”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontro tra mercati, il Consorzio Alta Qualità: "Dall'Anva accuse ingiustificate"

PisaToday è in caricamento