Cronaca Viale Rinaldo Piaggio

Pontedera: scontro tra Cgil-Cisl-Uil per il rinnovo della Rsu della Piaggio

Secondo quanto affermano in una nota i vertici della Fiom Cgil, Cisl e Uil vorrebbero applicare l'accordo interconfederale del 1993 per il quale la stessa Fiom-Cgil dovrebbe essere esclusa dalla ripartizione per i membri all'interno della Rsu

Scontro in atto fra sindacati in vista del l'elezione per il rinnovo della Rsu alla Piaggio di Pontedera. Fiom-Cgil lancia la sfida a Uilm-Uil e Fim-Cisl rispetto al criterio da utilizzare per la ripartizione di membri all'interno della stessa Rsu. Sono 33 i membri della Rsu, eletti per due terzi dalle votazioni di operai e impiegati e per un terzo 'ripartiti' tra gli stessi sindacati in base al numero di tessere sottoscritte e alle elezioni precedenti.

In base all'accordo interconfederale del 1993, Fiom-Cgil dovrebbe essere esclusa dalla 'ripartizione', visto che non aveva firmato. Ma il nuovo accordo interconfederale siglato pochi giorni fa da Cgil, Uil, Cisl e Confindustria avrebbe permesso di superare questo aspetto. "FIM e Uilm vorrebbero applicare l'accordo interconfederale del 1993 - spiegano in una nota i vertici nazionali e provinciali di Fiom - negandoci la possibilità di far parte della cosiddetta ripartizione dei circa dieci membri che vengono attribuiti ai sindacati. Questo, crediamo sia chiaro a tutti, significa semplicemente che la democrazia in fabbrica non esiste più ed il voto dei lavoratori, oltre che per l'approvazione o meno del proprio contratto nazionale e degli accordi, non conta neppure per eleggersi i propri delegati".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontedera: scontro tra Cgil-Cisl-Uil per il rinnovo della Rsu della Piaggio

PisaToday è in caricamento