Cronaca

Scooter rubati nascosti fra Pisa e Livorno: la Polizia denuncia due persone

Gli agenti hanno recuperato 14 mezzi. Uno dei due uomini fermati è un 32enne pisano

A fronte delle molteplici denunce di furti di scooter presentate a Livorno negli ultimi tempi, la Polizia di Stato, su disposizione del Questore della provincia di Livorno Dott. Lorenzo Suraci, ha implementato mirati servizi di controllo che hanno portato i loro frutti. Nello scorso weekend, i poliziotti della Squadra Mobile e della Sezione Polizia Stradale hanno denunciato due persone per il reato di ricettazione.

Partendo da una segnalazione di 'movimenti sospetti' nei pressi di un capannone nelle campagne tra Livorno e Pisa, i poliziotti hanno iniziato a monitorare la zona e dopo aver effettuato i primi riscontri hanno perquisito, su disposizione della Procura della Repubblica di Livorno, un 'garage' al cui interno erano stati stoccati 14 scooter rubati nelle settimane scorse nel centro di Livorno.

Al momento della perquisizione all'interno del garage, intenti a smontare gli scooter, sono stati trovati due uomini italiani, uno di 38 anni residente a Livorno e l’altro, pisano di 32 anni, proprietario della rimessa, entrambi con pregiudizi di polizia per reati inerenti gli stupefacenti e contro il patrimonio.

I mezzi, di varie cilindrate e tutti della medesima marca, con ancora le targhe apposte, sono stati sequestrati in attesa di essere riconsegnati ai legittimi proprietari. Si ritiene che gli stessi, già in parte smontati, sarebbero stati venduti come pezzi di ricambio ovvero trasportati e rivenduti in altre località.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scooter rubati nascosti fra Pisa e Livorno: la Polizia denuncia due persone

PisaToday è in caricamento