Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

San Giuliano, scopre la droga: 17enne sequestrato e pestato per due ore

Il ragazzo si era recato nel campo di marijuana di notte insieme ad amici: alcuni cani da guardia hanno iniziato ad abbaiare e il giovane è stato catturato dai coltivatori che lo hanno ricoperto di calci e pugni

Hanno tenuto in ostaggio un diciassettenne, per due ore in piena notte, perchè aveva scoperto una folta e rigogliosa coltivazione di marijuana. E' successo l'altra notte a San Martino ad Ulmiano, nel comune di San Giuliano Terme. Un gruppo di ragazzi si era recato sul posto ad ammirare le piante di stupefacenti, coltivate da due pisani di 19 e 26 anni, che per proteggere l'orticello avevano messo a guardia alcuni cani. Gli animali avevano così iniziato ad abbaiare mettendo in fuga il gruppetto di ragazzi. Solo il 17enne non era riuscito a fuggire ed era stato afferrato dai due coltivatori che lo hanno tenuto sequestrato dalle 2 alle 4 di notte, aizzando i cani contro di lui e ricoprendolo di calci e pugni tanto da spaccargli il setto nasale.

Dopo due ore d'inferno, il giovane è stato rilasciato e, tornato a casa con il volto ricoperto di sangue, ha raccontato tutto alla madre che ha chiamato i Carabinieri.
I militari, giunti sul posto della coltivazione, hanno trovato 7 vasi di marijuana e 4 confezioni di foglie. Inoltre dentro un'auto parcheggiata nelle vicinanze hanno scovato altre 21 piantine. I due coltivatori sono stati denunciati per sequestro di persona e violenza privata, il maggiore è stato arrestato perchè all'arrivo dei Carabinieri era dedito alla cura delle pianticelle.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giuliano, scopre la droga: 17enne sequestrato e pestato per due ore

PisaToday è in caricamento