Cronaca San Giuliano Terme / Via Toniolo Campo

San Giuliano, spara in aria contro i ladri: il fucile esplode in mano

L'uomo ha cercato di impaurire i malviventi che stavano cercando di entrare nella sua abitazione. Il secondo colpo esploso è stato però fatale: la canna dell'arma è scoppiata. Il pollice della mano è stato amputato

Il cane che abbaia, poi dei rumori sospetti. Nessun dubbio: qualcuno sta cercando di entrare in casa. Non esita un attimo un settantaduenne ex cacciatore ad afferrare il fucile, detenuto regolarmente, e ad uscire in strada sparando due colpi in aria, mentre i ladri scappano. Al primo colpo nessun problema, il secondo però è fatale all'uomo che si ferisce ad una mano a causa dello scoppio della canna dell'arma. Un dolore lancinante, poi la corsa in ospedale con il trasferimento in elicottero al 'Careggi' di Firenze per un delicato intervento di ricostruzione. Il pollice della mano però non è recuperabile: è amputato.

Ora si dovrà fare chiarezza sull'incidente per cercare di capire cosa sia successo e perchè la canna del fucile sia scoppiata, forse per il cattivo stato in cui versava l'arma.

L'incidente è avvenuto nella notte tra mercoledì e giovedì intorno alle 3, a Campo, frazione del comune di San Giuliano Terme.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giuliano, spara in aria contro i ladri: il fucile esplode in mano

PisaToday è in caricamento