menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bientina, prosegue lo screening di massa: oltre 2400 i tamponi prenotati

Il progetto 'Territori Sicuri' ha fatto tappa a Bientina dove è stato registrato nelle scorse settimane un aumento dei contagi. "È stato un bel gesto. Fatto aprendo la bocca e porgendo il naso, certo, ma comunque bello" ha sottolineato il sindaco Carmassi

E' iniziato martedì a Bientina, dove le scuole sono state chiuse per l'aumento dei contagi da Covid-19, lo screening della popolazione nell'ambito dell'iniziativa della Regione 'Territori Sicuri'. Tamponi a tappeto, gratuiti e su base volontaria, per tracciare i casi nel territorio comunale.
Lo screening si concluderà oggi, 11 marzo, ma il sindaco Dario Carmassi anticipa qualche dato, parziale dunque, sull'andamento della campagna.

"2441 tamponi prenotati in totale, 814 tamponi al giorno di media, 27 tamponi all'ora di media, 2 minuti a tampone di media, 7 infermieri al giorno coinvolti, 7 OSS al giorno coinvolti, 5 associazioni di volontariato presenti ogni giorno (Misericordie, Anpas e Croce Rossa per la parte sanitaria; Racchetta e Associazioni Nazionale Carabinieri per la gestione stradale), 29% della popolazione analizzata, 90 pezzi dolci e decine di caffè per le colazioni di lavoratori e volontari, 65 transenne posizionate per creare il 'drive'". Sono alcuni dei numeri elencati dal primo cittadino che aggiunge: "455/100.000 il rapporto positivi/abitanti a domenica scorsa, vedremo quanto domenica prossima".

"Poi ci sono i numeri che usciranno nelle prossime ore. Quanti nuovi positivi emersi dalla screening? Quanti in tutto? Quanti negli ultimi sette giorni? - afferma ancora Carmassi - i risultati e i dati aggregati che ci forniranno i sanitari serviranno a capire meglio il fenomeno a Bientina. Conoscere quanti più positivi, soprattutto positivi asintomatici, e comportarsi di conseguenza è, in attesa del vaccino per tutti, la nostra migliore chance di contenimento del virus. Saremmo potuti essere di più. Ma non siamo stati in pochi. Perfettamente in linea con gli altri Comuni toscani che hanno attuato lo stesso protocollo. E in quei Comuni, dopo, la curva si è abbassata sensibilmente. Sono moderatamente ottimista".

"Infine un grazie a Regione Toscana e ANCI Toscana, 100 grazie a ASL Toscana Nordovest, 1000 grazie a tutti coloro che hanno speso alcuni minuti del proprio tempo per sé per gli altri. È stato un bel gesto. Fatto aprendo la bocca e porgendo il naso, certo, ma comunque bello" conclude.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Covid, la Toscana passa in zona arancione

  • Eventi

    I film in uscita ad aprile su Amazon Prime Video

Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento