Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

Mura e strade di Pisa invase da scritte di lotta femminista

Sono state fatte nella notte in molte vie del centro, da Corso Italia a via San Martino, con la firma 'Non una di meno'

Foto inviate da un nostro lettore e da Facebook

Inneggiano alla 'rivoluzione transfemministra', riportando slogan come 'sul mio corpo decido io' e 'l'8 sempre'. Stamani, 8 marzo, 'Giornata internazionale dei diritti della donna', la città di Pisa si è svegliata invasa da numerose scritte su mura e strade del centro.

Da Viale Gramsci, Corso Italia e via San Martino, fino Piazza XX Settembre, di fronte all'ingresso di Palazzo Gambacorti, più altri vicoli e piazzette. Le scritte riportano la firma di 'Non una di meno'. Il movimento femminista attivo in città aveva annunciato nei giorni scorsi la cancellazione delle mobilitazioni lanciate per l'8 e il 9 marzo a causa dell'emergenza sanitaria del Coronavirus.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mura e strade di Pisa invase da scritte di lotta femminista

PisaToday è in caricamento