rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca Porta a Mare

I vandali tornano in azione: di nuovo imbrattata la Ciclopista dell'Incile

Il presidente della Port Authority Salvatore Pisano mostra le immagini su Facebook: l'ultimo episodio risaliva appena a nove giorni fa

Sembra quasi una sfida: una mano sconosciuta imbratta, l'ente che gestisce l'infrastruttura provvede alla pulizia, e dopo pochi giorni le scritte tornano a far brutta mostra di sé. Non ha pace la Ciclopista dell'Incile, ormai da marzo nel mirino di vandali che periodicamente 'si divertono' a sfogare i loro pensieri sulle panchine sistemate lungo il percorso. Il primo episodio si era verificato a marzo, poi la brutta scoperta di nove giorni fa, quando ignoti avevano vergato una svastica e una falce col martello. Il presidente della Port Authority, Salvatore Pisano, attraverso la sua pagina Facebook aveva reso noto di aver provveduto in tempi rapidissimi a riportare le panchine alla loro condizione originaria, cancellando la bruttura disegnata sopra.

Oggi l'ennesima beffa per Pisano e l'intera comunità: sulle stesse panchine colpite meno di due settimane fa, e nei dintorni, probabilmente le medesime mani sconosciute sono tornate all'opera. "A questo punto confesso che non so se mi fa più pena (e schifo) chi imbratta le opere pubbliche o chi dice che è inutile condannare perché 'tanto succede ovunque in città'....p.s. Continueremo a pulire" commenta con rammarico Salvatore Pisano sulla sua pagina social. E conclude: "Dignità ne avete?".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I vandali tornano in azione: di nuovo imbrattata la Ciclopista dell'Incile

PisaToday è in caricamento