Cronaca

Scuola Media di Calci: esposto in Procura

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Dopo aver appreso dai giornali che il Sindaco Ghimenti ha dato mandato alla sua maggioranza di raccontare l'ennesima favola con un farneticante comunicato stampa, non inerente alle accuse da noi mosse a seguito della nota vicenda relativa alla costruzione della nuova Scuola Media, ci è apparsa
chiara l’intenzione di voler temporeggiare su tutta la vicenda, con lo scopo di distogliere l’attenzione della cittadinanza sulle loro eventuali responsabilità politiche.
Abbiamo quindi deciso di informare la Procura della Repubblica, presentando un esposto con allegata la lettera dell’Ordine degli Architetti, nella quale venivano mosse perplessità sul procedimento adottato per la gestione del progetto e l’assegnazione degli incarichi ai tecnici esterni e veniva accusata la Giunta di aver affidato la progettazione ad un tecnico “che firma il bando come architetto senza essere iscritto ad alcun albo nazionale”. Il nostro esposto ha l’unico scopo di tutelare l’Ente ed i cittadini e permettere di fare chiarezza sulla vicenda, chiedendo che vengano effettuati gli opportuni accertamenti, circa le affermazioni contenute in detta lettera.
I Calcesani meritano rispetto e trasparenza, meriterebbero anche una scuola media sicura e confortevole ma dovranno aspettare, non si sa ancora quanto, visto che la Giunta Ghimenti è incapace di progettare e programmare il futuro!
La Giunta Ghimenti ha fallito, non è stata capace di portare a termine nessun progetto credibile, nè per mettere in sicurezza la scuola media “Giunta Pisano”, nè per realizzarne una nuova.
Il lavoro svolto in questi due anni e mezzo di mandato è stato solo di ordinaria manutenzione e amministrazione. Hanno creduto che asfaltando quattro strade, cambiando qualche lampadina, segnando qualche striscia in terra o posizionando un fontanello bastasse per ricevere consensi, ma i calcesani si meritano di meglio, meritano un Sindaco e un’Amministrazione efficiente, audace e soprattutto sincera e trasparente.
La gestione delle pratiche per dare una scuola media sicura e confortevole ai giovani calcesani è la dimostrazione delle incapacità della Giunta Ghimenti, che non ha saputo perseguire le strade corrette.
Nel progetto di ristrutturazione della vecchia scuola, oltre ad aver speso 65 mila euro di denaro della comunità per la progettazione e per opere palliative, si sono persi 700 mila euro di finanziamento a fondo perduto, per non essere stati capaci di impegnare la parte mancante o di spendere quanto finanziato e nel progetto della nuova scuola media è stato intrapreso un percorso discutibile con scelte sbagliate che hanno portato al totale blocco delle pratiche.
Se, come afferma il Sindaco Ghimenti mediante il farneticante comunicato della sua maggioranza, tutta la procedura fosse stata condotta correttamente: Perché il procedimento è stato sospeso?
Perché si è tenuto tutto a tacere sulla vicenda del Responsabile di settore non informando il Consiglio Comunale in merito ai procedimenti intrapresi?
Alla fine i calcesani si ritroveranno ancora per molti anni con una scuola vecchia e insicura e non certo per colpa nostra come vuol far credere la maggioranza, NOI VOGLIAMO E SIAMO A FAVORE DI SCUOLE SICURE E CONFORTEVOLI!!!
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola Media di Calci: esposto in Procura

PisaToday è in caricamento