menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carcere Don Bosco: i detenuti vanno a scuola di teatro

E' iniziata lo scorso 19 settembre l'attività della Scuola di Teatro 'Don Bosco' che vede venti detenuti impegnati ad acquisire le tecniche teatrali di base per preparare uno spettacolo

Una novità all'interno del carcere di Pisa. Ha preso infatti il via la Scuola di Teatro 'Don Bosco', un percorso di incontri rivolto ai detenuti della sezione maschile della casa circondariale pisana. Il progetto, nato dall’unione della compagnia teatrale pisana I Sacchi di Sabbia con l'attrice Francesca Censi, è stato sostenuto e finanziato dalla Fondazione Pisa attraverso il bando pubblico dedicato al sostegno delle attività culturali, sociali e di volontariato. La Scuola di Teatro 'Don Bosco' nasce come luogo di confronto umano e culturale nel quale i detenuti-allievi possano fare un'esperienza di socialità e comunicazione attraverso il linguaggio del teatro, della letteratura e della poesia.

Il percorso del laboratorio prevede un progetto didattico diviso in due fasi: una prima fase di acquisizione delle tecniche teatrali di base e una seconda fase con un percorso tematico a partire da testi letterari e teatrali per realizzare una messa in scena finale a carattere collettivo. Per il laboratorio 2016-2017 il percorso di lavoro sarà basato sull'Odissea di Omero, attraverso l'utilizzo sia di rielaborazioni personali di alcuni episodi da parte di detenuti-allievi, sia di passi originali del testo.

L’obiettivo del progetto è far diventare quest'esperienza un punto di riferimento stabile, nel corso dei prossimi anni, all'interno delle attività della Casa Circondariale Don Bosco e di poterla successivamente ampliare, realizzando un’analoga attività anche per la sezione femminile.

“Pensiamo che la Scuola di Teatro 'Don Bosco' - dice Francesca Censi - sia uno strumento che può realmente contribuire al recupero psicosociale, emotivo, culturale del soggetto detenuto, e contribuire così alla natura riabilitativa e rieducativa della detenzione, come prevede la nostra Costituzione”.

La Scuola di Teatro 'Don Bosco', che ha inaugurato le sue lezioni  il 19 settembre scorso, conta ad oggi  20 partecipanti, metà italiani e metà stranieri, e concluderà i suoi incontri alla fine di maggio 2017. Docenti e formatrici del corso sono, oltre a Francesca Censi, Giulia Solano (componente de I Sacchi di Sabbia) e Carla Buscemi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Festa della donna a tavola: la ricetta della torta mimosa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Coronavirus, stalli gratuiti e riservati a chi deve vaccinarsi

  • Cronaca

    La Provincia consegna la palazzina di Via Galli Tassi alla Casa della Donna

  • Attualità

    Svago: 5 film in uscita su Netflix a marzo

  • Attualità

    Svago: 5 film in uscita su Amazon Prime Video a marzo

Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento