Scuola, Lopalco ai docenti: "No rischi maneggiando compiti alunni"

L'epidemiologo dell'Università di Pisa in un video su Youtube: "Sulla carta e il cartone il virus resiste molto poco. L'insegnante dopo aver ritirato i compiti si passa del gel alcolico e così elimina il rischio"

"Con la riapertura delle scuole sono molti i dubbi che assalgono gli insegnanti. Per ripartire in serenità è importante fugarne qualcuno di questi dubbi". E' quanto spiega l'epidemiologo dell'Università di Pisa, Pierluigi Lopalco, che nelle scorse ore ha realizzato un video su Youtube con l''obiettivo di dare "maggiore serenità al personale scolastico" impiegato nella ripartenza.

"Sulla carta e il cartone - spiega Lopalco - questo virus resiste molto poco. Si parla inoltre di superfici non particolarmente impermeabili quindi qualsiasi tipo di gocciolina tende ad essere assorbito". Il rischio di contrarre il virus ritirando quaderni e fogli utilizzati dagli alunni è quindi "molto vicino allo zero. La prima misura per difenderci da queste infezioni è l'igiene delle mani, l'insegnante dopo aver ritirato i compiti si passa del gel alcolico e così elimina il rischio".

E' dunque inutile mettere in quarantena i fogli o quaderni ritirati all'alunno. "Ora questa indicazione molto probabilmente è stata mediata da una linea guida che era stata pensata per le biblioteche - spiega Lopalco - dove i libri presi in prestito e restituiti sono tenuti in un armadio per 72 ore. Questo eccesso di prudenza in biblioteca non costa nulla perché ci sono diverse copie di un libro. Ma tenere 72 ore in quarantena un foglio prima di essere preso in mano dall'insegnante è un vero incubo per il docente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Positivo al Covid si barrica nella stanza dell'ospedale Cisanello

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Coronavirus in Toscana, calano i nuovi positivi: sono 1972

  • Coronavirus in Toscana, oltre 1900 i nuovi contagi: calano i ricoveri

Torna su
PisaToday è in caricamento