Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Seduto vicino i binari zona stazione, paura suicidio: interviene la Polfer

Un macchinista ha dato l'allarme intorno alle ore 19 di domenica sera. L'uomo è stato soccorso dagli agenti

C'è stata preoccupazione ieri sera, 7 aprile, non lontano dalla stazione ferroviaria di Pisa, per un uomo che sembrava stesse per tentare il suicidio. Intorno alle ore 19 è arrivata infatti alla Polfer, da un macchinista, la segnalazione della presenza di una persona seduta in un'area tecnica - non per il pubblico quindi - lungo i binari verso Firenze, ad alcune centinaia di metri dalla stazione.

Gli agenti Polfer si sono attivati per la ricerca e ci sono voluti circa 40 minuti per individuare l'uomo, con prima l'immediato ordine di rallentare la circolazione dei treni per questioni di sicurezza. Lui, un 30enne, è stato trovato seduto sulla banchina, in lacrime, mentre guardava il cellulare. L'atteggiamento riscontrato dagli operatori non era quello di una persona con il reale intento di gettarsi, per quanto abbia parlato più volte di essere molto sotto stress e di volerla fare finita. Una volta calmato è stato portato via dalla zona di pericolo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Seduto vicino i binari zona stazione, paura suicidio: interviene la Polfer

PisaToday è in caricamento