Caso Ragusa, la Cassazione conferma: Logli condannato a 20 anni

La Suprema Corte ha rigettato il ricorso della difesa, validando il giudizio della Corte d'Assise d'appello di Firenze

Per la giustizia italiana, Antonio Logli ha ucciso volontariamente Roberta Ragusa e ne ha distrutto il cadavere. E' arrivata in serata, dopo oltre cinque ore di camera di consiglio, la sentenza che ha chiuso un processo lungo tre gradi di giudizio, con due di essi in cui era stata sancita la colpevolezza dell'imputato in primo e secondo grado. Il procuratore generale della Suprema Corte Luigi Birritteri aveva chiesto stamani la conferma della pena, come già emerso nell'appello della Corte d'Assise di Firenze. "Chiedo - aveva detto il pg in conclusione della sua requisitoria - di porre fine a questo processo e certificare l'inammissibilità del ricorso della difesa".Così è stato.

Si chiude quindi una vicenda lunga oltre 7 anni, iniziata con la scomparsa di Roberta dalla loro casa di Gello, San Giuliano Terme, la sera del 13 gennaio 2012. Ora per Logli si aprono le porte del carcere. A nulla sono valsi gli sforzi della difesa, guidata dagli avvocati Roberto Cavani e Saverio Sergiampietri, per far emergere gli elementi processuali incerti, così come nel vuoto sono caduti gli appelli televisivi, fatti solo negli ultimi tempi, del figlio Daniele, della compagna Sara Calzolaio e dello stesso Antonio.

Caso Ragusa: il lungo processo

Logli ha atteso il verdetto in un affittacamere vicino all'ospedale Cisanello insieme alla compagna Sara Calzolaio e alla figlia. I legali del marito di Roberta Ragusa avevano concordato da giorni questa soluzione per allentare la pressione mediatica in attesa della Cassazione. E proprio dal B&B Logli si è consegnato ai Carabinieri intorno alle 23 per essere condotto in carcere. A sorpresa, per evitare fotografi e telecamere, l’uomo non è stato peró portato al Don Bosco ma nel carcere di Livorno.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 14 e 15 settembre

  • Spari al Cep: fermate due persone

  • Si schianta con lo scooter contro un'auto: muore 21enne bagnino

  • Ciak si gira: a Pisa il via alle riprese della seconda stagione de 'L'amica geniale'

  • Ragazzo cade dalle spallette sui lungarni

  • Lavoro: 16 assunzioni alla SEPI

Torna su
PisaToday è in caricamento