Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Fidejussione bulgara: nessuna penalizzazione per l'Ac Pisa 1909

Soddisfazione espressa dalla società nerazzurra assistita dallo Studio Grassani

Nessuna penalizzazione per l'Ac Pisa 1909. Si chiude così nel migliore dei modi la vicenda della 'fidejussione bulgara' che non aveva fatto passare momenti tranquilli alla società e ai tifosi nerazzurri. Rigettata anche la richiesta di deferimento per Fabio Petroni, Giancarlo Freggia e Vincenzo Taverniti.

"A.C. Pisa 1909 prende atto con massima soddisfazione della decisione del Tribunale Federale Nazionale della F.I.G.C, dell’accoglimento delle difese presentate dalla società in merito al deferimento seguito alla ‘vicenda fideiussione’, con rigetto della richiesta della Procura Federale di erogazione della sanzione di 1 punto di penalità - si legge in una nota della società - all’udienza svoltasi alla presenza del dottor Fabio Petroni e dell'avvocato Vincenzo Taverniti lo scorso 18 novembre, presso la sezione disciplinare del Tribunale Federale Nazionale, la società è stata rappresentata in giudizio dallo Studio Grassani, al quale va un ringraziamento per la sempre preziosa opera professionale svolta".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fidejussione bulgara: nessuna penalizzazione per l'Ac Pisa 1909

PisaToday è in caricamento