menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Castelfranco: sequestrate quattro auto dalla Polizia Municipale

L'operazione è stata eseguita nella frazione di Villa Campanile. Due mezzi erano sotto pignoramento, uno dei quali era stato abbandonato nella zona boschiva

Nel corso della mattinata di martedì 9 maggio la Polizia Municipale di Castelfranco di Sotto è intervenuta per il sequestro di quattro autovetture a Villa Campanile. I veicoli sono stati trovati privi di assicurazione e non in regola con la revisione. Due di questi erano addirittura sottoposti a fermo fiscale, cioè il pignoramento del veicolo, per debiti pregressi con l’amministrazione pubblica. Le aree in cui sono intervenuti gli agenti comprendono via della Pace e via dei Pini.

In particolare una delle autovetture era stata abbandonata nella zona boschiva, soggetta al fenomeno delle discariche abusive di rifiuti in Via dei Pini. La presenza nel mezzo era stata segnalata alle forze dell’ordine dai cittadini, gli stessi che recentemente si sono fatti protagonisti di giornate dedicate alla pulizia dei boschi e delle aree verdi, per lanciare un monito contro il degrado.

"Dalle continue segnalazioni che riceviamo - ha dichiarato il sindaco Gabriele Toti - si può notare con piacere quanto sia cresciuta la sensibilità della cittadinanza sul tema del decoro urbano. Il contributo dei cittadini è fondamentale per monitorare lo stato del territorio, soprattutto in zone particolarmente soggette a fenomeni di degrado".

"Questa operazione dimostra la presenza della Polizia Municipale sul territorio - ha concluso il primo cittadino - l’impegno nelle attività di controllo e l’attenzione sul tema sicurezza. Occorre monitorare continuamente tutti i movimenti per arginare i fenomeni di illegalità che purtroppo colpiscono il nostro territorio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piatti regionali, la ribollita toscana: la ricetta

social

Ricette locali, la trippa alla pisana

Utenze

Bollette luce e gas, quando e come chiedere la rettifica

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento