rotate-mobile
Cronaca Gagno / Via Pietrasantina

Venditore abusivo si presenta al Comando della Municipale per reclamare la merce sequestrata: sanzionato

L'uomo si era allontanato durante i controlli degli agenti nell'area del parcheggio di via Pietrasantina. Sequestrati oltre 600 articoli con marchio contraffatto

Lotta al commercio abusivo nell’area monumentale. Gli agenti del Nucleo Centro Storico della Polizia municipale, coordinati dall’ispettore Pescatore, dopo i sequestri dell’altro ieri, sono intervenuti ancora nell’area del parcheggio scambiatore di via Pietrasantina e hanno colto sul fatto i venditori abusivi in attesa dei turisti. Sequestrati oltre 600 articoli fra borse, borselli, cinture, occhiali, cappelli, orologi, ombrelli ed altri, tutti con marchio contraffatto di diverse note marche.
Uno dei venditori abusivi, in un primo momento fuggito, si è presentato successivamente al Comando per reclamare le proprie merci. E' stato così sanzionato con verbale da 5.000 euro per commercio abusivo su area pubblica.

La zona peraltro risulta interdetta alla vendita di qualsiasi mercanzia, con ordinanza del 2019, anche per coloro che siano muniti di licenza per il commercio itinerante. L’operazione è stata organizzata anche a seguito delle molte denunce ricevute dagli uomini e donne della Polizia turistica della Municipale riguardo all’atteggiamento asfissiante, vessatorio e a volte minaccioso dei venditori abusivi, in gran parte extracomunitari, orbitanti nella zona del parcheggio scambiatore.
Presi di mira, secondo quanto riferito dalle vittime stesse delle molestie, sono, per la maggior parte, donne, persone anziane e persone con ridotta mobilità.

Gli uomini della Municipale hanno poi effettuato controlli mirati antiborseggio al Duomo e lungo l’asse pedonale, con l’allontanamento dei soliti noti soggetti dediti a reati predatori e con l’identificazione di due persone di nazionalità tunisina, conosciute per i precedenti per reati contro il patrimonio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venditore abusivo si presenta al Comando della Municipale per reclamare la merce sequestrata: sanzionato

PisaToday è in caricamento