Aeroporto: fermato alla dogana con 120mila euro in valigia

Il passeggero proveniva dal Turkmenistan e non aveva dichiarato l'ingente somma di denaro, tra contanti e assegni. E' stata sequestrata, come disposto dalla legge, parte dei soldi

Viaggiava con denaro contante ed assegni bancari non dichiarati per un valore complessivo di 120mila euro. La scoperta da parte dei funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Pisa, in servizio presso l'aeroporto 'Galilei'.
La valuta è stata rinvenuta nel bagaglio di un passeggero, proveniente dal Turkmenistan, in arrivo nella città della Torre.
Nel rispetto della normativa, che stabilisce l’obbligatorietà della dichiarazione in dogana per i trasferimenti di denaro contante pari o superiore a 10.000 euro, è stato sequestrato il 50% dell’eccedenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo di 5 anni salvato dalle sofferenze di un tumore, i genitori: "Grazie"

  • Scuola, nuovo incontro per la ripartenza: si va verso il prolungamento della didattica a distanza

  • Coronavirus in Toscana, 5 nuovi casi: un decesso a Pisa

  • Consegna a domicilio di cocaina: in manette due fratelli pusher

  • Sangue nella movida pisana: ragazzo colpito al volto da una bottigliata

  • Coronavirus, sette nuovi casi: nessun positivo in più a Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento