menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trovato e sequestrato a Pisa lo yacht 'fantasma' dell'imprenditore Moretti

Era in una rimessa nella zona di Tombolo: l'operazione della guardia di finanza

E' stato ritrovato a Pisa dalla guardia di finanza di Arezzo il mega yacht di Andrea Moretti, figlio dell'imprenditore Antonio, patron di un gruppo operante tra moda e vino. L'imbarcazione di lusso, del valore circa 950 mila euro, era custodita in un capannone nella zona di Tombolo ed
era sfuggita al sequestro da 25,5 milioni di euro di beni disposti dal gip del Tribunale di Arezzo, Piergiorgio Ponticelli, nell'ambito dell'inchiesta per autoriciclaggio e riciclaggio che ha portato agli arresti domiciliari Antonio Moretti, il figlio e due stretti collaboratori.

I militari delle fiamme gialle hanni apposto i sigilli allo yacht, alla quale era stato cambiato nome: non più 'Sheherazade' ma 'Lap Edo', dai nomi dei figli di Andrea Moretti. La barca era ormeggiata a Punta Ala, poi è stata portata via terra nella nuova destinazione, dove è stata ora ritrovata dalla Gdf.

L'acquisto dello yacht è tra le operazioni illecite emerse nell'ambito dell'inchiesta condotta dalla Procura di Arezzo. Fu acquistato da una società di diritto inglese intestata ad Andrea Moretti, con i soldi della vendita dell'outlet 'The Mall' di Reggello (Firenze) transitati su un conto svizzero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Ricette locali, la trippa alla pisana

social

Piatti regionali, l'acquacotta toscana: la ricetta

Arredare

Palestra in casa, come allestirla: attrezzi e accessori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento