Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca Via Cisanello

Angolo per le 'Baby queen' e salute delle unghie: quando l'estetista non è soltanto bellezza

Serena Pavone ha inaugurato il suo negozio in via Cisanello l'8 marzo scorso: "Ho voluto aprire in una data che simboleggia tanto per l'universo femminile. Spero sia di buon auspicio anche per la rinascita della società dopo la pandemia"

Cura della bellezza delle mani e dei piedi in ogni dettaglio, ma prima ancora attenzione scrupolosa allo stato di salute di queste parti del corpo. Il lavoro dell'estetista Serena Pavone non si limita a limare e rendere accattivanti le unghie: il suo è un vero e proprio percorso di accudimento delle sue clienti, con un occhio di riguardo per le figlie. La sua boutique Serena Onicotecnica si trova in via Cisanello: "Ho deciso di mettermi in proprio e aprire il mio locale durante la prima parte dell'emergenza Coronavirus. E per avviare l'avventura ho scelto una data simbolo: l'8 marzo. E' il giorno dedicato in tutto il mondo alle donne, ma io l'ho inteso come data spartiacque per la ripartenza e la rinascita di tutta la società dopo un anno terribile".

Dopo aver completato il percorso formativo ed aver ottenuto la certificazione di estetista, Serena ha fatto un'esperienza lavorativa a Dubai che le ha aperto le porte su un mondo ancora sconosciuto in Italia. "Quello delle 'Baby queen' - racconta - pedicure, manicure e cura del trucco delle bambine sono un vero e proprio rito. Ho avuto l'occasione di lavorare diverso tempo in questo settore, facendo una bella esperienza che mi sono portata dientro quando sono tornata in Italia". Dal 2019 Serena ha lavorato in una boutique per una sostituzione di maternità, costruendosi una clientela affezionata e appassionata.

serena onicotecnica boutique di bellezza

"Così, quando mi è scaduto il contratto - prosegue - ho pensato di aprire un locale tutto mio. Le normative igienico-sanitarie imposte dalla pandemia sono ancora più stringenti, perciò ho impiegato un po' di tempo per mandare a regime tutti gli aspetti della boutique. E poi finalmente lo scorso 8 marzo ho potuto alzare la saracinesca e accogliere clienti grandi e piccine".

Proprio l'angolo dedicato alle 'Baby queen' è la sfaccettatura più apprezzata, "perché moltissime bambine fin da piccole amano giocare con i trucchi e gli oggetti per la cura personale della mamma, delle sorelle e delle nonne. Non faccio altro che mettere le clienti più piccole a loro agio, travestendomi da fatina, per renderle più belle e speciali. Può essere un regalo simpatico anche per il compleanno, oppure un modo per prepararsi a una ricorrenza da vivere con la famiglia. Quando poi si potrà tornare a farlo, le 'Baby queen' potranno truccarsi prima di partecipare ai compleanni degli amici".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Angolo per le 'Baby queen' e salute delle unghie: quando l'estetista non è soltanto bellezza

PisaToday è in caricamento