Cronaca

Servizio civile in Aoup: al via l'attività di 27 giovani selezionati

Saranno suddivisi in 5 progetti di informazione e accoglienza per gli utenti dell'ospedale

Prenderanno servizio il prossimo 17 novembre, con un periodo di formazione e tirocinio, i 27 volontari selezionati nell’ambito dei cinque progetti regionali distribuiti sui due presidi ospedalieri dell’Aoup:

Cisanello

- 'Siamo qui per te' all’Accettazione dell’edificio 10 (3 volontari); Cardiologia (1 volontario), Radiodiagnostica (1 volontario).
- 'Lasciatevi guidare' in Endocrinologia, edificio 8 (4 volontari), Radiologia, edificio 6 (2 volontari).
- 'Pronti ad accogliervi' alla Medicina preventiva, edificio 1 (1 volontario), Ortopedia, edificio 3 (1 volontario), Oculistica, edificio 30J (1 volontario), Pronto Soccorso, edificio 31 (2 volontari).

Santa Chiara

- 'Una guida in ospedale' all’Accettazione, edificio 15 (1 volontario), Centro Prelievi (1 volontario).
- 'Un sorriso per accoglierti' alla Pediatria, edificio 1 (1 volontario), Ginecologia, edificio 2 (2 volontari), Senologia, edificio 6 (4 volontari), Dermatologia, edificio 11 (1 volontario).

Entreranno così nel vivo i progetti di servizio civile regionale presentati a maggio 2019 dall’Aoup, approvati e finanziati dalla Regione Toscana, che prevedono l’impiego di questi giovani all’interno delle nuove strutture dell’Ospedale di Cisanello e di Santa Chiara.
I ragazzi verranno impiegati nell’ambito di un servizio di informazione, accoglienza, orientamento e partecipazione ad iniziative aziendali di promozione alla salute - funzione peculiare del volontario del servizio civile in una azienda ospedaliera - nonché ad attività specifiche secondo quanto previsto dai rispettivi progetti elaborati sulla base delle esigenze interne aziendali manifestate, sulla base dei positivi riscontri ricevuti sia dall’utenza che dai colleghi sull’utilità della presenza dei volontari del servizio civile in alcune aree critiche.

Il servizio sarà perciò caratterizzato da una notevole dinamicità e si attuerà attraverso molteplici iniziative. Il volontario dovrà rappresentare per l’utenza un punto di riferimento essenziale per avere informazioni, orientamento e aiuto nel primo momento di contatto con la realtà ospedaliera. E’ stata richiesta quindi una forte motivazione, capacità comunicativa e attenzione verso le esigenze dell’altro. I progetti dureranno un anno, per un compenso pari a 433,80 euro mensili, per un impegno a tempo pieno di 30 ore settimanali. Al termine dell’incarico i partecipanti riceveranno un attestato di servizio da parte dell’Aoup e da parte della Regione Toscana.

Per informazioni rivolgersi alla responsabile del Servizio civile aziendale (Anna Maria Pieruccetti- 3346185729).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizio civile in Aoup: al via l'attività di 27 giovani selezionati

PisaToday è in caricamento