Servizio doposcuola sperimentale alla primaria 'Oberdan' e 'Lorenzini'

Il servizio sarà attivo da settembre. L'assessore Munno: "Pensato per venire incontro alle esigenze delle famiglie"

L'assessore alle Politiche socioeducative e scolastiche Sandra Munno e la dirigente scolastica Cristina Duranti alle scuole Oberdan

Partirà a settembre in via sperimentale il servizio di doposcuola in due scuole primarie cittadine, le Oberdan dell’Istituto comprensivo Galilei, che si trovano nel quartiere San Michele a Porta a Piagge, e le Lorenzini dell’Istituto Fucini nel quartiere di San Giusto – San Marco. Il servizio che verrà introdotto nelle due scuole prevede l’attivazione della mensa e a seguire, dopo la pausa ricreativa, la possibilità per i bambini di svolgere i compiti con l’ausilio di personale educativo specializzato, offrendo alle famiglie un prolungamento orario da fine scuola fino alle 17.30.

“Ho già avuto modo di visitare le scuole Oberdan e Lorenzini e di incontrare i dirigenti scolastici Cristina Duranti e Alessandro Bonsignori, che hanno accolto con entusiasmo la proposta di avviare il servizio nelle due scuole. Partiamo in via sperimentale nelle strutture dove venivano già svolte le attività di ludoteca e che presentano i requisiti di idoneità tecnica e gli spazi adatti ad ospitare la mensa e l’attività di doposcuola - spiega l’assessore alle Politiche socioeducative e scolastiche Sandra Munno - il servizio verrà affidato in gestione ad un soggetto qualificato in ambito educativo, selezionato dal Comune tramite un apposito bando di gara che gli uffici stanno già studiando. Stiamo valutando in che misura ci sarà una compartecipazione alla spesa per il servizio da parte delle famiglie. Dall’andamento del progetto sperimentale decideremo in un secondo momento se estenderlo ad altre scuole del territorio comunale. È un servizio pensato dall'amministrazione comunale per venire incontro alle esigenze delle famiglie, cercando di favorire sia una conciliazione tra tempi di lavoro e tempi di famiglia, sia un sostegno qualificato ai genitori nel percorso di crescita dei loro bambini”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(Nella foto l'assessore alle Politiche socioeducative e scolastiche Sandra Munno e la dirigente scolastica Cristina Duranti alle scuole Oberdan)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali a Cascina: è ballottaggio tra Betti e Cosentini

  • Elezioni regionali Toscana 2020, le proiezioni: Giani in vantaggio

  • Incidente stradale davanti allo stadio a Pontedera: muore 30enne

  • Elezioni Regionali, Ceccardi sconfitta anche nella sua Cascina

  • Covid a scuola: due classi di licei pisani in quarantena

  • Covid a scuola: classi in quarantena nel pisano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento