menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Contenere l'emergenza': sostegno psicologico a genitori e figli durante la pandemia

Il servizio gratuito di consulenza e ascolto online è offerto dagli specialisti dell'infanzia, adolescenza e famiglia

Ansia, paura, stress, ma anche difficoltà a confrontarsi e aprirsi per dialogare della situazione che stiamo vivendo. L'emergenza Coronavirus non sta colpendo duramente soltanto la sfera lavorativa: le problematiche provocate dalla pandemia hanno intaccato anche l'ambito familiare e delle relazioni interpersonali. Per questo motivo il Gruppo Genitorialità del Centro per la Clinica e Formazione di Pisa offre ai genitori un'attività gratuita di consulenza e di sostegno per aiutarli a prendersi cura delle relazioni familiari. Il progetto mira a contribuire al sostegno delle famiglie in relazione al disagio per le misure di restrizione per la pandemia del Covid-19, creare uno spazio di accoglienza, ascolto e riflessione al fine di incrementare il grado di resilienza degli adulti e dei loro figli e fornire un supporto personalizzato ai genitori e ai bambini.

Il gruppo degli operatori, che ha il compito di svolgere interventi di sostegno alla genitorialità, è composto da psicologi-psicoterapeuti soci del CRPG (Centro Ricerche di Psicoanalisi di Gruppo) di Pisa, esperti nell'ambito dell'infanzia, adolescenza e famiglia, appartenenti all'AMHPPIA (Associazione Marta Harris di Psicoterapia Psicoanalitica dell'Infanzia e dell'Adolescenza), all'Associazione Dina Vallino e all'IIPG (Istituto Italiano di Psicoanalisi di Gruppo). Per contattare gli operatori è necessario inviare una mail con oggetto 'Genitori' all'indirizzo pisa.ccf.iipg@gmail.com, indicando il numero di telefono al quale poter essere contattati. Attraverso la mail di risposta gli utenti riceveranno la comunicazione sul giorno e l'orario in cui verranno contattati da un operatore. Sono previste per il gruppo degli operatori verifiche e riunioni online di intervisione sugli interventi effettuati. A conclusione del percorso di sostegno si richiederà ai genitori la compilazione di un questionario di gradimento. I risultati del questionario verranno utilizzati in forma anonima e, insieme alle riflessioni sull'esperienza, saranno oggetto di analisi da parte del gruppo di lavoro e di restituzione alla comunità.

contenere l'emergenza sostegno psicologico genitori figli

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piatti regionali, la ribollita toscana: la ricetta

social

Ricette locali, la trippa alla pisana

Utenze

Bollette luce e gas, quando e come chiedere la rettifica

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus in Toscana: sono 346 i nuovi casi positivi

  • Meteo

    Freddo: allerta meteo per ghiaccio

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento