Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

In moto lancia la sfida ad un cavallo: "Se vince lui gli darò una carota"

A Marina di Vecchiano Francesco Grillandini cercherà di battere in una gara a tempo un cavallo da trotto su una pista da 'flat track'. La competizione sarà trasmessa sul canale AutomotoTV di Sky

Un incontro fortuito, una parola buttata lì, e ci si ritrova a cercare di battere sul tempo un cavallo da corsa con una moto, in una disciplina mai provata prima. Ha l'aria di una scommessa quella di Francesco Grillandini ed in buona parte lo è. Probabilmente per questo l'idea è piaciuta a Sky, con la quale il 33enne pisano già collabora da tempo per il canale satellitare 228 AutomotoTV. Ne è nato un evento che si terrà fra Tirrenia e Marina di Vecchiano sabato 15 e domenica 16 settembre.

Si chiama 'Batti lo stallone' la puntata che andrà poi in onda domenica 23 settembre alle 21. E' la derivazione del programma 'Sfida da bar: batti il campione', il format al quale Francesco partecipò la prima volta nel 2016, in cui sfidò il campione del mondo del 1981 Marco Lucchinelli. "Il motociclismo è uno sport costoso - spiega Francesco - Sky in quella occasione voleva vedere se dando la stessa moto ad un pilota affermato e ad uno sconosciuto quest'ultimo potesse vincere. Prima si prendeva il tempo ad uno, poi all'altro. Arrivai dietro per un secondo". Da lì la collaborazione è continuata nel 2017: "Il progetto è poi diventato 'Sfida da bar: racing team', dove insieme a Federico Natali si gareggia in competizioni ufficiali con moto costruite artigianalmente".

E si arriva ad oggi. Francesco lavora come stagionale al Bagno Venere di Tirrenia e fa un incontro: "Fra i tanti clienti uno possiede una scuderia di cavalli da trotto, con una pista di allenamento a Marina di Vecchiano. Devi sapere che per allenarsi per la moto il 'flat track', cioè per intenderci la specialità dove in piste di terra si fanno le curve in derapata, è molto utile ed è pure di moda da quando lo fa Valentino Rossi. Ad aprile anche Marc Marquez ha fatto una sfida di 'Barrel racing' con una cavallerizza in Texas. Così ho chiesto se potevo usare la pista per allenarmi, con la casa costruttrice YCS con cui lavoro che mi da la moto".

"Sono andato a vedere la pista - racconta ancora Francesco - ed era molto bella. Così a un certo punto ho avuto l'idea di provare a battere un cavallo. Giro secco e si vede chi ci mette meno tempo. Ho proposto la cosa a Sky, è piaciuta molto e così si farà". L'evento si è poi sviluppato: "Sabato ci sarà la premiazione dalle 15 circa, al Bagno Venere, del campionato Mobster Series al quale ho anche partecipato, con piloti forti come Rolfo, Boscoscuro e Scassa. Ci sarà anche un'esposizione dei mezzi YCF. Domenica la carovana si sposterà alla pista di Marina di Vecchiano, la gara è in programma alle 16. Chi è interessato può venire!".

La passione motociclistica ha radici profonde in Francesco: "Iniziai a correre per mio nonno, era un pilota negli anni '50. Mio padre morì di SLA quando avevo 7 anni, così fu lui a farmi molto anche da genitore. Ho sempre corso con le moto, da quando avevo 16 anni, nei trofei Malossi ad esempio. Oggi ho 33 anni ed un figlio di uno, Nicola. Porto 'Nicolino' scritto sulla tuta e sul casco. Dal 2015 ho ripreso a correre e ora collaboro con Sky. Finché mi dura, vado!". Fino a competere con un cavallo: "Ed è pure una sfida nella sfida - sottolinea Francesco entusiasta - perché io flat track l'ho fatto la prima volta lunedì scorso! E' difficile, ma è andata bene. Dovrò superare il mio limite e si correrà su una superficie adatta al cavallo, per non fargli male o rovinargli gli zoccoli. Uno stallone ed un fantino di livello, sul loro terreno... vedremo, se vince il cavallo gli darò una carota". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In moto lancia la sfida ad un cavallo: "Se vince lui gli darò una carota"

PisaToday è in caricamento