Cronaca

Sfratti, morosità incolpevole: oltre 500mila euro per le famiglie della provincia

La Regione Toscana ha stanziato le risorse da suddividere fra i comuni di Pisa, Cascina, San Giuliano e Pontedera

Con 5 milioni e 300 mila euro tratti dal Fondo nazionale per i morosi incolpevoli la Regione Toscana sosterrà anche nel 2016 le famiglie sotto sfratto perchè incapaci di pagare l'affitto a seguito di perdita o riduzione del lavoro, ingresso in cassaintegrazione, malattia. Con una delibera proposta dall'assessore alla casa Vincenzo Ceccarelli ed approvata dalla Giunta regionale, le risorse sono state assegnate a 44 Comuni, tra capoluoghi di provincia e territori ad alta tensione abitativa.

"Facciamo la nostra parte per aiutare le famiglie in difficoltà - ha spiegato l'assessore Ceccarelli - in particolare siamo a fianco di chi si è trovato nelle condizioni di non poter pagare l'affitto per un'improvvisa malattia o la perdita del lavoro. Si tratta di un aiuto importante, che accompagna il beneficiario verso una nuova sistemazione o comunque gli permettergli di affrontare il momento più critico. Lo scorso anno sono state 261 le famiglie che hanno beneficiato del fondo per l'aiuto ai morosi incolpevoli, per un totale di 1.180.580 euro". La ripartizione dei fondi è avvenuta sulla base della densità abitativa.

Alla Provincia di Pisa la Regione ha invece assegnato 567.041 euro da suddividere tra i Comuni di Cascina (117.245,78), Pisa (285.227,41), Pontedera (78.300,48) e San Giuliano Terme (86.267,59).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfratti, morosità incolpevole: oltre 500mila euro per le famiglie della provincia

PisaToday è in caricamento