Cronaca

Municipale, più agenti in centro storico: "Operazione che ricadrà sulle periferie"

Il Sindacato Generale di Base critica la scelta dell'amministrazione. Sui nuovi regolamenti di Polizia urbana: "Nessun confronto con i sindacati"

"Un'operazione di facciata che ricadrà sulle periferie della città". Il Sindacato Generale di Base commenta così l'annuncio dato nei giorni scorsi dall'assessore alla Sicurezza del comune di Pisa, Giovanna Bonanno, con il quale si comunicava di aver raddoppiato il numero di agenti della Municipale impegnati quotidianamente nel centro storico cittadino.

"Nell'arco dell'intera giornata, il personale impiegato in centro passa da 8 a 16 agenti. Tutto questo senza nuove assunzioni, nè magie, alchimie o clonazioni. Ma dov'è allora il trucco? Semplice, ricordate il gioco delle tre carte? Sì, perchè non vi è stata alcuna riorganizzazione dei turni si tratta semplicemente di un'operazione di facciata. Si rinforza un servizio a discapito di altri. Gli 8 agenti i più, infatti, verranno quotidianamente distolti dagli altri servizi cui sono ordinariamente assegnati".

"A farne le spese - prosegue il sindacato - saranno in primis le zone periferiche della città, ed anche i servizi erogati dai nuclei specialistici e dagli uffici interni. O tutti questi altri servizi erano sovradimensionati oppure si è fatta una scelta, quella di favorire la presenza della Municipale nel centro storico a discapito dei quartieri periferici e popolari".

Sgb prende posizione anche rispetto ai nuovi regolamenti, quello di Polizia Municipale e quelo relativo alle armi in dotazione agli agenti, in discussione in questi giorni nelle commissioni consiliari del comune. Regolamenti che prevedono, tra l'altro, che gli agenti possano utilizzare in servizio 'armi' come il taser, lo spray irritante e il manganello. "Regolamenti - annuncia Sgb - su cui abbiamo chiesto l'audizione in seconda commissione consiliare".

"Nessun passaggio - spiega Sgb - è stato fatto con le organizzazioni sindacali e men che mai sono stati coinvolti gli agenti di Polizia Municipale del comune di Pisa. Anzi apprendiamo della volontà di procedere con la discussione e il rapido voto in Consiglio Comunale su materie che dovrebbero essere prima discusse e approfondite nelle apposite commissioni consiliari e con il sindacato. Facciamo presente che poco più di un mese fa la Rsu si è incontrata con l'assessore Bonanno e il comandante Stefanelli e nel corso dell'incontro sono state assunte alcune decisioni ad oggi disattese come le problematiche legate allo stress da lavoro correlato, l'incontro con l'assessore al Patrimonio per valutare gli edifici comunali e la loro idoneità a ospitare uffici e gli stessi distaccamenti della Polizia Municipale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Municipale, più agenti in centro storico: "Operazione che ricadrà sulle periferie"

PisaToday è in caricamento