rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Porta a Lucca

Porta a Lucca, sgombero al 'Galeone': occupante sul tetto per protesta

La struttura, di proprietà dell'Enel, era da tempo occupata da un gruppo di anarchici. Ingente lo schieramento delle forze dell'ordine

E' cominciato intorno alle 11 di stamani, 30 luglio, lo sgombero del 'Galeone', la struttura di proprietà dell'Enel, nel quartiere di Porta a Lucca a pochi metri dal mercato di via Paparelli, da tempo occupata da un gruppo di anarchici. Sul posto è intervenuto un ingente schieramento di forze dell'ordine, composto da Polizia e Carabinieri.

Presenti anche la Polizia Municipale, per gestire il traffico, e i Vigili del Fuoco. Un giovane, per protestare contro il blitz, è salito sul tetto dell'edificio. Lo sgombero, che si è svolto senza particolari problemi, si è poi concluso intorno alle 17 quando il giovane, rimasto l'ultimo occupante della struttura, dopo diverse ore ha deciso di scendere dal tetto dell'immobile. 

Secondo quanto riferito dalle forze dell'ordine al momento del blitz erano una decina le persone presenti all'interno della struttura. Dopo l'azione degli agenti una trentina di anarchichi si sono poi radunati di fronte all'edificio in segno di solidarietà nei confronti degli occupanti. Momenti di tensione anche tra alcuni degli anarchici e i giornalisti presenti, con il tentativo dei primi di non far scattare foto e riprese ai cronisti arrivati sul posto.

"Oggi a Pisa si scrive una pagina di storia sulla legalità e si ripristinano le regole - scrive in una nota il gruppo consiliare della Lega - liberando il quartiere di Porta a Lucca dal degrado che per anni ha visto le sue fondamenta nell'occupazione del 'Galeone', all’angolo tra via Lucchese e via Firenze. Nel Decreto Sicurezza, fortemente voluto dalla Lega e dal ministro Matteo Salvini, al fine di innalzare i livelli della sicurezza urbana, si definisce il piano operativo nazionale per la prevenzione e il contrasto del fenomeno delle occupazioni arbitrarie di immobili (Piano operativo nazionale). Per lungo tempo gli occupanti abusivi, 'tutelati' dalle amministrazioni precedenti del PD, hanno arrecato non pochi problemi di disturbo ai residenti. Quest'intervento si aggiunge alla quotidiana lotta al degrado e alla criminalità e concretizza con il nostro impegno di passare dalle parole ai fatti".

Soddisfatto anche il deputato leghista Ziello che parla di "un ulteriore passo in avanti verso la riqualificazione del quartiere di Porta a Lucca. Grazie al Prefetto e al Questore che hanno fornito gli uomini per conseguire questo importante obiettivo. Avanti!".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porta a Lucca, sgombero al 'Galeone': occupante sul tetto per protesta

PisaToday è in caricamento