Porta a Lucca: donna cinquantenne si impicca in casa

La vittima abitava da sola. I familiari non riuscivano a mettersi in contatto con lei così, arrivati in casa, si sono trovati davanti la terribile scena. La donna soffriva da tempo di depressione

Il nipote non riusciva a contattarla. La donna, una cinquantenne, non rispondeva al telefono già dal sabato. Così ieri pomeriggio l'uomo si è recato a casa della parente, nel quartiere di Porta a Lucca, ha suonato con insistenza il campanello senza ricevere risposta.

Sono intervenuti i Vigili del Fuoco che hanno aperto la porta con difficoltà visto che la donna si era tolta la vita impiccandosi proprio al montante della porta blindata.

Non ci sono dubbi sulle cause della morte: si è trattatto di suicidio dovuto probabilmente ad uno stato depressivo in cui la donna si trovava da tempo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Più spostamenti in un comune diverso: ordinanza regionale in vista della zona arancione

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Toscana zona rossa, scende l'indice Rt: "Zona gialla prima di Natale"

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1.200 nuovi positivi, 236 a Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento