Cronaca

Sicurezza, Confesercenti: "E' emergenza, pronti a collaborare"

La questione sarà affrontata nella riunione di presidenza dell'associazione, sarà presente un rappresentante delle forze dell'ordine

Confesercenti Toscana Nord affronterà nella sua presidenza area pisana fissata per giovedì 20 febbraio la questione sicurezza: "Dopo l’ennesimo furto ai danni di attività commerciali questa volta in corso Italia - spiegano il presidente area pisana Luigi Micheletti ed il coordinatore centro storico Francesco Mezzolla - siamo stati gli unici a lanciare un grido di allarme ed a parlare senza mezzi termini di emergenza. Un allarme che sta dando qualche frutto. Arrivano infatti i primi risultati di quello che, ci auguriamo, sia un giro di vite con le denunce di tre persone in due operazioni distinte in possesso di oggetti per scasso. Di questo non possiamo che ringraziare le forze dell’ordine delle quali non avevamo mai messo in dubbio l’impegno, pur rimarcando come ci fossero oggettive difficoltà di copertura capillare del territorio".

E proprio un rapporto più stretto con le forze dell’ordine potrebbe essere l’inizio di un cambiamento secondo Confesercenti Toscana Nord: "La nostra associazione è stata la prima a raccogliere la proposta del controllo di vicinato - dicono ancora Micheletti e Mezzolla - ed a mettere a disposizione del questore Paolo Rossi una serie di referenti per le varie zone della città. Le nostre critiche sono costruttive quando chiediamo una gestione diversa e migliore dei pochi mezzi a disposizione. Proprio l’emergenza sicurezza sarà uno degli argomenti all’ordine del giorno della nostra presidenza convocata per giovedì 20 febbraio alla quale sarà presente anche un rappresentante delle forze dell’ordine. Una opportunità per confrontarci e per offrire anche un nostro contributo alla risoluzione dei problemi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza, Confesercenti: "E' emergenza, pronti a collaborare"

PisaToday è in caricamento