Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Sicurezza a Pisa e provincia: cala il numero di reati, aumentano i furti in casa e con destrezza

E' la sintesi dei dati relativi all'attività delle forze dell'ordine a Pisa e provincia nel corso del 2015, presentati mercoledì mattina dal prefetto Visconti. Filippeschi: "Serve aumentare il controllo del territorio"

Diminuisce il numero totale di reati ma aumenta il numero di quelli che creano disagio sociale. E' questa l'estrema sintesi dei dati sull'attività delle forze dell'ordine illustrati questa mattina dal prefetto Attilio Visconti. Dati che si riferiscono a Pisa e provincia e che prendono in considerazione il periodo che va dal 1° gennaio al 15 dicembre 2015. Rispetto al 2014 il numero totale di reati diminuisce di circa il 10%, passando da 21.745 a 19.698. Reati in calo anche nel comune di Pisa (-5,5%): nel capoluogo i delitti denunciati sono stati infatti 9.485 contro i 10.018 del 2014.

Diminuisce anche il numero di furti che, a livello provinciale, passa da 13.658 a 13.026. Crescono però i furti in casa (dai 2.310 del 2014 ai 2.356 del 2015) e con destrezza (da 1.927 a 2.205), con quest'ultima tipologia di reato in forte espansione soprattutto nel comune capoluogo (da 743 a 911). Aumenta in provincia anche il numero di denunce per ricettazione (da 268 a 278), mentre diminuiscono le rapine (da 208 a 191). Stabili le estorsioni (54).

Durante la conferenza stampa il sindaco di Pisa, Marco Filippeschi, ha denunciato "l'impossibilità, da parte del Comune, ad aumentare il personale della Polizia Municipale, nonostante i fondi siano già stati finanziati. Vogliamo passare da 135 a 160 unità nei prossimi anni ma siamo bloccati dalla riforma delle Province".

Sempre in tema di sicurezza il primo cittadino ha anche parlato dei progetti di riqualificazione di piazza delle Vettovaglie e della Stazione: "Ma oltre alle riqualificazioni - ha precisato Filippeschi - serve aumentare il controllo del territorio. Intanto prendiamo positivamente la notizia del ritorno a Pisa di 5 militari che erano stati dislocati a Roma". Tornano così a essere 35 i componenti dell'esercito dislocati in città per l'operazione 'Strade Sicure'. "Ora - ha concluso Filippeschi - ci aspettiamo un ringiovanimento e un rafforzamento degli organici delle forze dell'ordine".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza a Pisa e provincia: cala il numero di reati, aumentano i furti in casa e con destrezza

PisaToday è in caricamento