Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Estate 2016 sul litorale: task force per la sicurezza dei bagnanti

Previsti 3 presidi di volontari sulle spiagge libere, con poi bagnini, un mezzo nautico, segway con defibrillatori, idroambulanza ed operatori sanitari in bici con il kit rianimazione

Una task force per assicurare la sicurezza dei bagnati del litorale. L'amministrazione Comunale, in collaborazione con il Comando Provinciale Vigili del Fuoco e la Croce Rossa Italiana di Pisa, anche per la stagione balneare 2016 ha previsto punti di presidio e di informazione al fine di garantire maggiori condizioni di tutela sulle spiagge di Tullio Crosio e di ghiaia, e allo stesso tempo sensibilizzarli sui pericoli presenti in spiaggia e in mare.

Sono previsti 3 presidi di volontari: uno sulla spiaggia di Via Tullio Crosio e due sulle spiagge di ghiaia di Piazza Gorgona, a cura della Croce Rossa Italiana di Pisa; ognuno dei tre presidi è costituito da due operatori con specifica abilitazione e sono operativi dal 18 giugno all'11 settembre in tutti i week-end, dalle ore 9 alle 19, più ferragosto. Durante lo stesso periodo sarà a disposizione un mezzo nautico del Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Pisa per attività di soccorso tecnico urgente, unitamente all'esercizio di attività informativa ai fruitori delle spiagge a cura dei volontari della Croce Rossa Italiana.

La Croce Rossa Italiana mette inoltre a disposizione un'idroambulanza per interventi sanitari in mare, il cui impiego sarà coordinato dalla Guardia Costiera e dalla Centrale Operativa 118. Il mezzo è dotato di tutti gli ausili sanitari presenti su una comune ambulanza ed è ormeggiata, in pronta partenza, presso il porto turistico di Marina di Pisa.

La Pubblica Assistenza del Litorale Pisano, con il contributo della Società della Salute Zona Pisana, attiva due presidi sanitari itineranti con mezzi segway, dotati di defibrillatore DAE e altre attrezzature di primo soccorso, sia cardio-respiratorio che traumatico. L'attività, svolta di concerto e con il coordinamento del Servizio 118 di Pisa, si affianca a quella effettuata dalla stessa Croce Rossa Italiana che mette a disposizione due operatori sanitari su biciclette allestite con materiale per il primo soccorso (defibrillatore semi-automatico, kit da rianimazione, set per controllo parametri vitali, set per ossigenoterapia  e materiale da infusione e medicazione).

Per quanto riguarda le celle 4 e 5 delle spiagge di ghiaia, sono stati sospesi i lavori in corso da parte della provincia e il cantiere è stato smantellato, pur in attesa dell'ultimazione dei lavori. Le spiagge, rese fruibili al pubblico, sono dotate di apposita cartellonistica a norma di legge, ma le condizioni attuali risultano non ancora aderenti a quelle che dovranno essere garantite a lavori finiti. Sono in corso di valutazione da parte dell'amministrazione comunale e della CRI possibilità tecniche e formali per garantire una copertura del servizio anche nelle due nuove celle.

"Anche per quest'anno - dice il Vicesindaco Paolo Ghezzi con delega alla Protezione Civile e al Litorale - riusciamo a garantire un servizio di qualità arricchito di nuovi elementi a servizio del cittadino. Si tratta di un servizio non obbligatorio, ma che l'amministrazione fa in più, con un investimento di 36mila euro. Concentriamo gli sforzi di prevenzione sul tratto di litorale più fragile, quello di Marina di Pisa, e confermiamo l'estensione del raggio di azione sull'intera costa pisana grazie al supporto qualificato della Croce Rossa Italiana e della Pubblica Assistenza del Litorale Pisano ed alla collaborazione con Capitaneria di Porto, Vigili del Fuoco e Società della Salute". Sulle spiagge di ghiaia: "Ad oggi, a stagione già avviata, siamo ancora in attesa degli interventi di ripristino dei cumuli di ghiaia che l'amministrazione ha sollecitato più volte in questi mesi e che ci costringerà ad operare in condizioni non ottimali e con disagi evidenti anche per i frequentatori del litorale pisano".

Alla conferenza stampa di presentazione erano presenti il vicesindaco Paolo Ghezzi, Sandra Capuzzi presidente Sds, Antonio Cerrai presidente Croce Rossa e Aldo Cavalli presidente della Pubblica Assistenza, oltre a rappresentanti di Vigili del fuoco, Protezione civile del Comune di Pisa e Capitaneria di Porto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estate 2016 sul litorale: task force per la sicurezza dei bagnanti

PisaToday è in caricamento