rotate-mobile
Cronaca Vecchiano

Sicurezza sul litorale di Vecchiano: installato il palo per accogliere la nuova videosorveglianza

Primo progetto del valore di circa 24mila euro per poter installare fino a 10/12 apparati di ripresa con funzioni avanzate di analisi video

"Recentemente a Marina di Vecchiano è avvenuta l'installazione di un palo di circa 20 metri di altezza che consente una ottimizzazione del sistema di videosorveglianza sul litorale, in relazione anche a un sempre più adeguato impatto ambientale. Il tutto per potenziare la sicurezza del litorale - spiega il sindaco Massimiliano Angori - grazie ad un finanziamento di oltre 24mila euro Iva inclusa per il nostro Ente. Attraverso il collegamento iperlink diretto dal nuovo palo alla rete comunale di videosorveglianza, l'intera area della Marina, infatti, con successivi interventi di installazione legati alle risorse via via disponibili, postrà essere coperta interamente dalla videosorveglianza, fino a poter installare un massimo di 10/12 apparati di ripresa con funzioni avanzate di analisi video, che facilitano la ricerca ed identificazione di potenziali situazioni di microcriminalità".

"Tale palo, sia per la posizione e l'altezza da terra, sarà messo a disposizione dell'Ente Parco per l'installazione di sistemi automatici di individuazione ed allerta dei principi di incendio - prosegue il primo cittadino - il nuovo palo permette inoltre la sostituzione delle vecchie telecamere, ad iniziare da quelle sulla Piazza Ambrogi, con telecamere di ultima generazione e la sostituzione del varco di ingresso sulla marina per l'identificazione dei veicoli in entrata ed uscita, apparato ormai obsoleto, sostituito con uno la cui gestione potrà essere fatta direttamente dalle Forze di Polizia attaverso una apposita app". Anche il varco elettronico per l'accesso è, dunque, in stato di ultimazione, in prospettiva della stagione estiva. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza sul litorale di Vecchiano: installato il palo per accogliere la nuova videosorveglianza

PisaToday è in caricamento