Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Sicurezza, il sindacato di Polizia 'Lo Scudo': "Servono norme più severe"

Il problema della dilagante delinquenza viene da lontano secondo il sindacato e non è quindi una situazione passeggera. La responsabilità grava sul legislatore: "Senza norme più severe sarà la solita farsa, siamo stanchi di fare da comparse"

Il sindacato di Polizia 'Lo Scudo' analizza quella che lui stesso definisce una "emergenza criminalità", affermando che "ha radici assai lontane e non è solo un fenomeno temporaneo, ma il progressivo innalzamento di una condizione che, come sindacalisti dei poliziotti, denunciamo da molti anni, eppure costantemente siamo stati ignorati, quando non accusati di procurare falsamente allarme sociale".

Da tempo si parla di un aumento del personale, definito dal comunicato a firma del Segretario Generale Provinciale Pietro Taccogna come "utilissimo", in quanto l'attuale dotazione di agenti "è assolutamente insufficiente per una città con le molteplici problematiche di Pisa". 

La reale questione è però un'altra per il sindacato: "Il vero problema è dato da norme assolutamente irreali ed inadeguate, che legano le mani a Forze di polizia e magistratura, costrette ad arrestare e processare più volte gli stessi delinquenti, che di fatto restano impuniti, quando non sono obbligate a lasciarli andare perché la mancanza di investimenti sulla sicurezza e l'accavallarsi di sterili competenze hanno reso impossibile fronteggiare già le situazioni ordinarie, figuriamoci le emergenze".

"Le norme - prosegue la nota - e le scelte economiche non le fanno i poliziotti o i magistrati, ma il legislatore, cioè quei rappresentanti politici che sempre più sembrano lontani, sordi e ciechi alle istanze dei cittadini onesti di questo nostro Paese, ormai trasformatosi nella 'terra dei balocchi' per delinquenti e disonesti e Pisa non fa eccezione, nonostante l’impegno ed il sacrificio delle Forze di polizia".

Qualche poliziotto in più non cambierebbe quindi la situazione. "Chiariamolo: la legge prevede un precetto ed una sanzione ma senza la giusta pena in conseguenza di un reato, diventa tutta una farsa e noi poliziotti siamo stanchi di farvi da comparse, quando non trasformati in spaventapasseri da mere operazioni di facciata".

In conclusione il sindacato ritiene "sbagliato parlare di temporanea emergenza a Pisa, come se questa non fosse una situazione ampiamente prevedibile; strumentale affermare che la soluzione sia data da pochi operatori di rinforzo mentre sono molti di più quelli che vanno in pensione; ingannevole lanciarsi reciproche accuse tra partiti e tra centro e periferia, quando lo sfascio attuale è frutto dell’incoerenza in materia di sicurezza di chi, come legislatore, ha commesso errori su errori".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza, il sindacato di Polizia 'Lo Scudo': "Servono norme più severe"

PisaToday è in caricamento