Chiusura Smith, lavoratori e sindaco invitano Rossi che risponde: "Verrò a incontrarvi"

Al termine dei 2 giorni di protesta contro la chiusura dell'azienda il sindaco di Volterra Buselli e i lavoratori hanno scritto una lettera al presidente della Regione invitandolo a venire quanto prima a Saline. Immediata la risposta del Governatore

Un invito a recarsi quanto prima a Saline di Volterra. E' quello che i lavoratori della Smith e il sindaco di Volterra, Marco Buselli, hanno rivolto al presidente della regione Toscana Enrico Rossi, al termine dei due giorni di manifestazioni contro l’annunciata chiusura dell’azienda.

"Sono a chiederti - scrive il primo cittadino - di prendere nella massima considerazione la lettera che ti hanno scritto i lavoratori della Smith. Ti aspettiamo tutti a Saline di Volterra, per parlarti della gravissima situazione di cui ti ho informato al telefono. Per noi si tratterebbe di un colpo mortale, con le dovute proporzioni come se coinvolgesse la Piaggio a Pontedera. Duecento posti di lavoro a rischio in un territorio di ventimila abitanti è un disastro vero e proprio".  Il sindaco Buselli ha anche invitato il governatore a partecipare al Consiglio comunale aperto di zona, allargato a tutta la Valle del Cecina, in programma venerdì 8 maggio alle ore 21.15 al Teatro Persio Flacco al quale parteciperà anche l'assessore Simoncini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Immediata la risposta di Rossi che sul suo profilo Facebook scrive: “Cari lavoratori, cittadini e amministratori di Saline e della Val di Cecina, seguo direttamente le vicende della Smith con grande apprensione ed esprimo massima preoccupazione per l'eventualità di una chiusura dello stabilimento. Sono a lavoro da giovedì per fare tutto il possibile e per scongiurare che questo possa accadere. Lunedì continuerò a lavorare e avvierò contatti con chiunque è necessario. Non possiamo in alcun modo consentire che la Toscana e la Val di Cecina subiscano una perdita così ingente per il territorio e per la vita di centinaia e centinaia di famiglie e persone, a cui esprimo massima vicinanza e attenzione. Vi informerò - conclude Rossi - di ogni evoluzione e verrò a incontrarvi per condividere con voi tutte le informazioni e le decisioni e per tenere alta la mobilitazione. Vi ringrazio per avermi scritto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali a Cascina: è ballottaggio tra Betti e Cosentini

  • Elezioni regionali Toscana 2020, le proiezioni: Giani in vantaggio

  • Elezioni Regionali, Ceccardi sconfitta anche nella sua Cascina

  • Incidente stradale davanti allo stadio a Pontedera: muore 30enne

  • Covid a scuola: due classi di licei pisani in quarantena

  • Coronavirus a scuola, tre studenti positivi: quarantena per compagni di classe e insegnanti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento