Vecchiano: siringa abbandonata di fronte alla scuola dell'infanzia

A denunciare il ritrovamento, avvenuto mercoledì mattina, il sindaco Massimiliano Angori

Foto dalla pagina Facebook di Massimiliano Angori Sindaco

Una siringa abbandonata di fronte alla scuola dell'infanzia di Vecchiano. Il ritrovamento è stato fatto questa mattina, mercoledì 27 febbraio. A denunciare l'episodio è il primo cittadino del comune, Massimiliano Angori. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Nella giornata odierna - spiega Angori - è stata rinvenuta una siringa proprio di fronte alla Scuola dell'Infanzia di Vecchiano. I tecnici comunali sono intervenuti prontamente per rimuoverla, non appena sono venuti a conoscenza della situazione". Il sindaco esprime quindi la "ferma condanna per i responsabili di abbandoni di simili rifiuti sul territorio, tanto più da biasimare perchè in prossimità di uno spazio adibito alle bambine e ai bambini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colta alle spalle e rapinata di notte in via Notari: due arresti, si cerca il terzo

  • Coronavirus in Toscana, 61 nuovi casi: 8 in più a Pisa

  • Incidente stradale lungo l'Aurelia: un morto e tre feriti

  • Positivo al Covid era in discoteca: appello a mettersi in contatto con la Asl

  • Minore scomparso a Calambrone: 15enne ritrovato

  • Meteo, quando finirà il grande caldo? Le previsioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento