A contatto con un positivo, attende 10 giorni per avere il risultato del primo tampone

La ragazza, studentessa di un istituto superiore pisano, ci ha raccontato la sua situazione, simile a ciò che stanno vivendo altre persone

Un'odissea quella vissuta da una studentessa dell'ultimo anno di un istituto superiore di Pisa, prigioniera in casa e alle prese con una situazione che sta diventando negli ultimi tempi una 'normalità' di tanti in isolamento perchè venuti a contatto con un positivo e che attendono con trepidazione notizie sull'esito del tampone per riacquistare un po' di libertà.
"Il 10 ottobre sono stata chiamata dall’Asl perchè mercoledì 7 ero stata a contatto con un ragazzo che è risultato positivo al tampone - ci racconta la ragazza - a quel punto è scattata la quarantena e sono stati previsti due tamponi, a distanza di una settimana, per uscire. Ho effettuato il primo tampone lunedì 13 ottobre al drive-through di Pisa, e mi avevamo detto di aspettare 48 ore. Trascorse le 48 ore senza notizie ho cominciato a mandare segnalazioni ed a chiamare il numero verde della Asl. Non ho più saputo nulla di questo tampone sino a ieri, giovedì 22 ottobre, quando ho ricevuto l’esito negativo - prosegue la studentessa - nel frattempo martedì 20 avevo fatto un altro tampone, sempre al drive-through. Oggi è venerdì 23 e ancora non so il risultato. Io sto bene, non ho sintomi, ma sono chiusa in casa da due settimane ormai e non so quando l'esito del secondo tampone arriverà visto che per il primo sono stati necessari 10 giorni".
"Sto seguendo le lezioni da casa, ma è molto difficile - conclude esasperata la ragazza - sono a conoscenza della grande quantità di test richiesti però credo sia assurdo che siano necessari 10 giorni per analizzare un tampone".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto dal 16 gennaio: prosegue lo stop agli spostamenti tra regioni

  • Incendiato da ignoti storico negozio di abbigliamento: "Duro colpo, ma non mollo"

  • Coronavirus in Toscana: 379 nuovi casi positivi

  • Bonus mobili 2021, come ottenere le detrazioni: i requisiti

  • Coronavirus, le palestre GimFive in protesta: anche a Pontedera struttura aperta il 15 gennaio

  • Pisa S.C., vicina la svolta: il magnate russo Knaster vuole acquistare il club

Torna su
PisaToday è in caricamento