Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

Aeroporto: da gennaio scoperti circa 2 milioni di euro non dichiarati

L'Agenzia Dogane e Monopoli e la Guardia di Finanza evidenziano un aumento, nel 2021, dei reati in ambito valutario

Malgrado il periodo di pandemia e la conseguente riduzione del traffico aereo, è stata particolarmente intensa l’attività di controllo svolta dai funzionari dell'Agenzia Dogane e Monopoli di Pisa presso l’aeroporto 'Galileo Galilei'. In ambito valutario sono state scoperte dall’inizio dell’anno 150 violazioni, relative a somme rinvenute per un totale di 1.777.675 euro, che hanno comportato sanzioni amministrative per un totale di 45.728 euro nonché importi sequestrati pari a 1.056 euro. I dati sono in netto aumento rispetto all’intero anno 2020, nel corso del quale sono stati scoperti 1.474.337 euro non dichiarati per un totale di 117 violazioni.

I risultati raggiunti sono il frutto dell’analisi dei rischi e delle tecniche investigative sviluppate dai funzionari ADM e dai militari della Guardia di Finanza, le quali hanno consentito di far emergere nuove rotte utilizzate per la movimentazione illecita di denaro. Le violazioni contestate costituiscono illeciti di natura economico - finanziaria sottesi a fenomeni di estrema pericolosità sociale tra cui il riciclaggio, il pagamento in nero di transazioni commerciali e il finanziamento di attività criminose (anche di matrice terroristica). Di qui l’importanza di un presidio sempre più efficace ed efficiente della frontiera aeroportuale, a tutela e salvaguardia degli interessi dell’erario e della collettività.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporto: da gennaio scoperti circa 2 milioni di euro non dichiarati

PisaToday è in caricamento