Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Solidarietà all'attivista Wwf aggredito a Pisa

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Nel territorio del Parco Naturale di Migliarino-S.Rossore, a sud dell'Arno, si sta verificando un progressivo e grave degrado dell'ecosistema delle dune sabbiose e della zona retrodunale, a causa anche della scarsa tutela da parte delle Istituzioni. Questo fenomeno riguarda la zona che va dal bagnasciuga al Viale del Tirreno, quindi territori demaniali o di proprietà comunale o statale, ed è quindi un bene comune, che va difeso. La presenza di associazioni come il WWF ha fatto sì che negli ultimi anni si portasse maggiore attenzione su questi problemi, e si mettessero in atto misure di prevenzione quali recinzioni che impedissero l¹utilizzo di alcune aree come parcheggi abusivi.

Roberto dell'Orso, attivista del WWF e membro della Commissione Ambiente del CAI Toscana, si trovava recentemente all¹interno dell'Oasi WWF delle Dune di Tirrenia per documentare tramite fotografie alcuni abusi vicino allo Stabilimento balneare Hoasy di Tirrenia. Si erano infatti verificati in passato numerosi sbancamenti lungo il vialetto pedonale di accesso allo stabilimento, la demolizione di parte della duna sabbiosa e la creazione di numerosi parcheggi abusivi.

Roberto ha subito una violenta aggressione, che ha causato la frattura ossea del dito di una mano, da parte di R.A.,già condannato nel 2010 dal Tribunale di Pisa per un'analoga aggressione a volontari del WWF, il quale evidentemente aveva interesse che non vi fossero informazioni corrette su ciò che si verifica nel Parco Naturale. Roberto è una persona di grande intelligenza, mitezza e buon senso, ha agito nell¹interesse della intera collettività, per tutelare zone del Parco soggette a degrado a causa di attività turistiche non sempre rispettose dell'ambiente.

Manifestiamo solidarietà nei confronti di Roberto, il totale consenso sulle azioni messe in atto dal WWF-Toscana e la ferma condanna dell¹accaduto, confidando che le istituzioni possano fare giustizia.

Il GAS Calci
La Associazione Montemagno
Il GAS Newroz
Il Gruppo Decrescita Pisa
Il Distretto di Economia Solidale Altro Tirreno

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Solidarietà all'attivista Wwf aggredito a Pisa

PisaToday è in caricamento