Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Pontedera

Tmm in liquidazione a Pontedera: "L'azienda si confronti con i lavoratori"

E' il messaggio lanciato e ribadito dai rappresentanti del Pd. Il sindaco Millozzi era presente mercoledì al presidio, poi messaggi di sostegno dai consiglieri regionali Mazzeo, Nardini, Pieroni e dal deputato Gelli

Foto dal gruppo pubblico di Facebook 'Tmm di Pontedera in presidio'

Prosegue la mobilitazione dei lavoratori, in presidio anche la notte, davanti i cancelli della Tmm di Pontedera. Rischiano il posto 85 dipendenti, a seguito dell'annuncio dell'azienda della messa in liquidazione. Dopo il sostegno della Regione Toscana espresso dal governatore Rossi, giunto insieme a quello del sindaco di Pontedera Simone Millozzi, arriva la solidarietà degli altri rappresentanti Pd del territorio. Il 'pressing' è diretto a far partecipare l'azienda al prossimo incontro fissato per il 21 agosto.

A livello nazionale ha voluto far sentire la propria vicinanza il deputato pisano Federico Gelli: "Voglio esprimere tutta la mia solidarietà agli 85 lavoratori dell'azienda Tmm. Resto sconcertato per modi e tempi in cui si è arrivati a questa situazione. Lavoreremo a livello locale e nazionale per scongiurare l'epilogo peggiore, affinché il passaggio di proprietà arrivi presto e possano essere tutelati tutti i lavoratori che oggi vedono con preoccupazione il proprio futuro".

"Siamo vicini e solidali a tutti i lavoratori della Tmm, e alle loro famiglie, che stanno vivendo ore di grande incertezza occupazionale - dichiarano i consiglieri regionali Antonio Mazzeo, Alessandra Nardini e Andrea Pieroni - ci uniamo all'appello del presidente della regione Enrico Rossi e del sindaco Simone Millozzi, che chiedono di evitare ogni atto che porti alla definitiva chiusura. Una decisione che finirebbe per smantellare la produzione di questo sito che si è sempre contraddistinto per qualità e radicamento nel nostro territorio. C'è ancora tempo per trovare un accordo, per difendere il lavoro di quasi 85 persone. Il sindaco e le organizzazioni sindacali hanno chiesto ed ottenuto un incontro con Gianfranco Simoncini, presso la Regione Toscana, per il 21 agosto. Nella stessa giornata è stata convocata anche l'azienda. Utilizziamo questo tempo per trovare un punto d'incontro tra le parti coinvolte affinché si possa mitigare l'impatto sociale di questa crisi a un passaggio di proprietà di una realtà produttiva che anche quest'anno ha fatto registrare un aumento dei volumi produttivi".

"Prima di ogni altra iniziativa - ha ribadito ieri su Facebook il sindaco Millozzi - occorre che la proprietà di Tmm, e del gruppo a cui essa è legata, si presenti e si misuri ad un tavolo in Regione che insieme ai sindacati abbiamo chiesto ed ottenuto grazie all'attenzione ed alla disponibilità del presidente Rossi e di Gianfranco Simoncini. La battaglia ed i sacrifici che stanno portando i lavoratori sulle proprie spalle merita, anzi esige, che Tmm non sfugga il confronto di merito sui contenuti e sulle questioni poste. Non è accettabile che le pur oggettive difficoltà economiche generali, e quelle delle imprese incardinate all'interno della filiera produttiva manifatturiera in particolare, siano scaricate interamente sul sacrificio dei lavoratori".

Sinistra Italiana Pisa: "I lavoratori meritano risposte!"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tmm in liquidazione a Pontedera: "L'azienda si confronti con i lavoratori"

PisaToday è in caricamento