Cronaca Via Carlo Matteucci

Frati Bigi, sopralluogo Asl: "In pericolo la salute delle famiglie"

I tecnici dell'Azienda Sanitaria Locale hanno riscontrato precarie condizioni igienico-sanitarie all'interno dell'immobile che deve essere liberato al più presto: le famiglie continuano ad essere all'interno

Continua ad essere davvero un rompicapo senza fine la vicenda dell'occupazione abusiva dell'ex convento dei Frati Bigi, dopo lo sgombero della scorsa settimana e le proteste di alcune associazioni per i diritti umani contro l'intervento dell'amministrazione comunale. Ma la questione non sembra essere ancora arrivata ad una soluzione. Almeno stando all'esito del sopralluogo da parte dei tecnici della Asl 5, richiesto dal primo cittadino FIlippeschi.

"Gli spazi attualmente occupati all’interno del ex convento dei Frati Bigi, all’angolo fra le vie Matteucci e Rossellini devono essere liberati al più presto per ragioni igienico-sanitarie e di sicurezza - si legge in una nota del Comune - le precarie condizioni riscontrate all’interno dell’immobile, infatti, sono tali da mettere in pericolo la salute delle famiglie che ancora continuano ad occupare l’edificio".

Insomma tra tentativi di sgombero andati a vuoto, proteste dei residenti, lavori di ristrutturazione dell'area che devono iniziare e indignazione di chi vede non rispettati i diritti delle famiglie, il nodo Frati Bigi continua a non essere sciolto.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frati Bigi, sopralluogo Asl: "In pericolo la salute delle famiglie"

PisaToday è in caricamento