Abusivismo, sopralluogo sotto la Torre, il sindaco: "Fermare chi rifornisce"

Dopo la visita del prefetto Visconti in Piazza dei Miracoli, il primo cittadino pisano interviene sulla questione del commercio abusivo sottolineando come i venditori siano solo l'ultimo anello di una catena ben organizzata

Il prefetto Visconti in Piazza dei Miracoli

"Contro l''abusivismo commerciale vanno assicurate le misure più rigorose. Molto bene le parole del prefetto: è una priorità assoluta". Per questo "serve anche incrementare il personale delle forze dell''ordine, perchè il confronto, in proporzione, con altre città comparabili non torna, ci vede penalizzati". Parole, quelle del sindaco di Pisa, Marco Filippeschi, che arrivano nel giorno del sopralluogo in Piazza dei Miracoli del prefetto Attilio Visconti, teso a contrastare il fenomeno dell'abusivismo commerciale.

"La guardia - continua il primo cittadino - deve rimanere ben alzata. Non si tratta di fenomeni spontanei. I venditori sono l'ultimo anello di una catena organizzata e pervasiva, che attinge ai traffici di organizzazioni criminali. Il danno è economico e d'immagine". Per Filippeschi, quindi, "vanno stroncate quelle attività commerciali che riforniscono un traffico che, come dicono le indagini e come si vede, da Pisa va oltre, nel litorale Sud della Toscana".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto travolge tavoli e clienti di una pizzeria in via dell'Aeroporto

  • Acqua potabile, dal 1° luglio scatta il divieto di uso improprio

  • Meteo, il gran caldo ha i giorni contati: torna il maltempo

  • Cede controsoffitto all'interno dell'ospedale Cisanello

  • Coronavirus in Toscana: 5 nuovi casi, di cui 2 a Pisa

  • Come richiedere la carta d'identità elettronica a Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento