Cronaca

Sospensione vaccino AstraZeneca, Giani: "Nessun effetto collaterale segnalato in Toscana"

Il governatore rivendica anche l'efficacia delle zone rosse locali in una Toscana rimasta arancione con una sostanziale stabilizzazione dei contagi

"Allo stato attuale in Toscana non è segnalato alcun effetto collaterale rispetto ai vaccini AstraZeneca somministrati". E' il governatore Eugenio Giani, a margine di una iniziativa in Regione, ad intervenire sulla sospensione dei vaccini anti-Covid AstraZeneca disposta dall'Aifa, in attesa del pronunciamento dell'Ema (Agenzia europea per i medicinali). "Sono stato informato come voi - ha aggiunto Giani parlando ai giornalisti - da questo comunicato ufficiale, ne prendiamo atto. Quello che per me è importante è che vi sia trasparenza e chiarezza, in modo che si sappia che cosa ha spinto a questa decisione. Ormai siamo abituati a operare nell'emergenza, quindi opereremo di conseguenza con i vaccini che possono essere somministrati, Pfizer e Moderna. Non si interrompe certo la campagna vaccinale".
Ieri intanto è stato attivato il portale per le prenotazioni dei vaccini per le persone più fragili che soffrono di determinate patologie. "Abbiamo già vaccinato oltre 8mila persone estremamente vulnerabili, ma da oggi andremo ancora più rapidamente. È infatti possibile registrarsi su https://prenotavaccino.sanita.toscana.it. Le persone verranno poi contattate dalle aziende sanitarie e il luogo della vaccinazione sarà in base alle necessità e nei punti vaccinali. L'elenco delle categorie è nel primo commento e in alcuni casi specifici indicati nell'elenco saranno vaccinati anche i conviventi e caregiver. Le vaccinazioni avverranno con Moderna" sottolinea Giani che, con i giornalisti, si è soffermato anche ad analizzare il sistema delle zone rosse locali.

AstraZeneca: Aifa sospende la somministrazione

"Abbiamo 1.100 contagi al giorno. Sta funzionando il sistema dell'isolamento in alcune aree provinciali, comunali o scolastiche. La Toscana si è caratterizzata per una sostanziale stabilità dei casi di Coronavirus, quindi il nostro modello sta reggendo, sta funzionando - ha affermato il presidente - questo modello lo applichiamo da quattro settimane e il ministro Speranza mi ha detto che è sostanzialmente in linea col decreto approvato sabato scorso e col Dpcm di una settimana prima. Siamo in totale sintonia: penso di aver procurato un'idea che è diventata un modello". In questo senso, avverte, "le autorità del Ministero ci hanno consigliato di seguire questa strada. Il modello delle zone rosse a macchia di leopardo, in una Toscana arancione, sta funzionando".

Toscana arancione, sei comuni del pisano in zona rossa

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sospensione vaccino AstraZeneca, Giani: "Nessun effetto collaterale segnalato in Toscana"

PisaToday è in caricamento