Case popolari, famiglie in difficoltà: "Sospendere i canoni"

Diritti in comune e Unione Inquilini avanzano la richiesta all'amministrazione comunale per aiutare coloro che, a causa dell'emergenza Coronavirus, stanno vivendo un momento particolarmente complicato

Una richiesta all'amministrazione comunale di Pisa per sospendere, in questo momento di emergenza e di difficoltà per molte famiglie, gli affitti delle case popolari. E' quella che arriva da Unione Inquilini e dal gruppo consiliare Diritti in comune.
"In seguito all'emergenza Covid-19 dai primi di marzo è stata dichiarata la quarantena in tutto il territorio nazionale, con la conseguenza che milioni di famiglie, costrette giustamente a restare in casa per evitare la diffusione del contagio, non sono riuscite ad ottenere nel mese alcun reddito o un reddito notevolmente ridotto, e questa situazione è previsto permanga almeno per tutto il mese di aprile - sottolineano da Unione Inquilini e Diritti in comune - di conseguenza anche gran parte degli inquilini, sia in alloggi di proprietà privata che in quelli di E.R.P., si stanno ora trovando in situazione di morosità o di probabile futura morosità incolpevole dovuta alla situazione emergenziale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il gruppo consiliare e l'Unione Inquilini chiedono così al Comune di Pisa di intervenire con urgenza e propongono nel dettaglio di "sospendere il pagamento dei canoni per gli assegnatari degli alloggi ERP, sino alla fine della emergenza sanitaria; che sia concesso un congruo contributo agli inquilini con contratti di locazione ex Legge n. 431/98, a cominciare con l' immediato pagamento perlomeno di un acconto del contributo previsto in base alla graduatoria definitiva Bando contributi affitto 2019, pubblicata a novembre 2019, agli inquilini che hanno fatto domanda; l’estensione di  analogo contributo anche alle famiglie inquiline escluse (140) e ad altre che ne facciano richiesta attestando la perdita del 40% del reddito di marzo 2020 rispetto al marzo 2019, come previsto dalla Delibera della Giunta Regionale n. 442 del 31 marzo 2020".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana, sfondata quota mille: sono 1145 i nuovi positivi

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Coronavirus in Toscana: 812 nuovi positivi, 108 a Pisa

  • Positivo al Coronavirus fermato sul treno a Pisa: convoglio sanificato

  • Covid, estetisti e parrucchieri restano aperti: "In questi mesi prova di grande affidabilità e serietà"

  • Coronavirus in Toscana, 1290 nuovi casi e 8 decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento