Sfratti per morosità incolpevole: sospeso l'uso della forza pubblica per 97 famiglie

Il decreto, firmato dal viceprefetto vicario, resterà in vigore fino al 24 settembre. La decisione è arrivata anche in considerazione del fatto che le forze dell'ordine sono impegnate in un maggior controllo del territorio nei mesi estivi

Un picchetto antisfratto

Stop agli sfratti per morosità incolpevole. Fino al 24 settembre 2014 è stata infatti sospesa l’assistenza della forza pubblica per l’esecuzione del rilascio di immobili adibiti a civile abitazione per 97 casi rientranti nelle situazioni di disagio abitativo di cui alla Legge 124/2013, esaminati dalla Commissione Territoriale per il contrasto del disagio abitativo dei Comuni del L.O.D.E. (Livello Ottimale D’Esercizio d’ambito ERP) Pisano.

E' stato il viceprefetto vicario Romeo a firmare il 24 luglio il decreto che resta in vigore per due mesi.

Il provvedimento, adottato su richiesta dell’assessore Ylenia Zambito, presidente della Commissione Territoriale, è stato emanato con il parere favorevole dei responsabili provinciali delle forze dell’ordine, anche in considerazione dei gravosi impegni connessi ai servizi di controllo del territorio programmati con il piano di vigilanza per il periodo estivo, che prevede, tra l’altro, l’intensificazione delle attività di prevenzione da parte delle forze di polizia su tutto il litorale marittimo.

Peraltro, il decreto firmato dal viceprefetto consentirà ad Apes di avviare da subito le trattative con i singoli locatori, tenendo conto sia delle graduatorie approvate e dei budget disponibili per Comune, che della graduatoria generale stabilita a livello LODE nella quale confluiranno tutte le risorse non spese da parte dei singoli Comuni.

Sarà comunque messo a disposizione degli inquilini un congruo budget per favorire il passaggio da casa a casa.

I Comuni interessati agli sfratti per morosità incolpevole, oggetto del provvedimento prefettizio, sono:
Pisa (37 casi), Vicopisano (2), Fauglia (1), Cascina (11), Vecchiano (2), Santa Croce Sull’Arno (4), San Miniato (1), Montopoli in Val d’Arno (3), Pontedera (15), Casciana Terme Lari (5), Ponsacco (5), Calcinaia (2), Palaia (2), Santa Maria a Monte (3), Buti (3), Bientina (1).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana, crescono i contagi: 755 nuovi positivi

  • Una delle pizzerie più buone d'Italia: Gusto al 129 premiata da Gambero Rosso

  • Si diplomano e vengono assunti nell'azienda dei loro sogni

  • Coronavirus, 581 nuovi casi in Toscana: un decesso a Pisa

  • Coronavirus in Toscana: 906 nuovi casi, 133 a Pisa

  • Coronavirus nel pisano: 39 casi a Pisa, 26 a Cascina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento