Sosta gratis in centro a Pisa per due ore: la proposta per le feste natalizie

Confesercenti ha inoltrato la richiesta all'amministrazione, a partire dal 21 novembre

Sosta gratuita negli stalli blu nelle aree limitrofe del centro storico nei fine settimana a partire da sabato 21 novembre. Questa la richiesta che Confesercenti Toscana Nord, con i responsabili area pisana Simone Romoli e centro storico Francesco Mezzolla, hanno formalizzato al sindaco Michele Conti, agli assessori Massimo Dringoli e Paolo Pesciatini e al presidente Pisamo Andrea Bottone.

"Anche quest’anno - scrive Confesercenti Toscana Nord - formalizziamo la nostra richiesta di dare seguito all’esperienza, ritenuta più che positiva, del 2019 per richiedere l’identificazione condivisa con Pisamo, di aree da adibire alla sosta gratuita nelle zone (vie, piazze, lungarni) limitrofe al centro storico e commerciale cittadino, nei fine settimana precedenti le festività natalizie; in particolare nelle giornate di sabato a partire dal 21 novembre e includendo le giornate di mercoledì 23 e giovedì 24 dicembre".

Secondo Romoli e Mezzolla "quest’anno la richiesta è da considerarsi ancor più necessaria rispetto agli anni precedenti, alla luce dell’emergenza sanitaria in corso, e delle sue conseguenze sull’economia locale. Da un lato infatti, la vicinanza dell’area di parcheggio rispetto ai luoghi deputati agli acquisti riduce gli spostamenti individuali, dall’altro lato in questa terribile contingenza economica ogni provvedimento teso a favorire il tessuto commerciale cittadino di vicinato diventa discriminante per la sopravvivenza di tante imprese. Al fine di evitare l’occupazione prolungata degli stalli di sosta e favorire una giusta turnazione della clientela, proponiamo di introdurre temporaneamente lo strumento del disco orario per un periodo massimo di 2 ore, in modo da evitare stazionamenti prolungamenti e migliorare ulteriormente l’accessibilità al centro cittadino e alle sue attività commerciali".

La conclusione di Confesercenti Toscana Nord: "Riteniamo quindi che la nostra proposta sulla sosta, coniugata agli sforzi e agli investimenti messi in campo dagli operatori commerciali, dalle associazioni di categoria e dal Comune medesimo, unita a quanto in corso di realizzazione per le luminarie natalizie cittadine, possa risultare una mossa strategica e di sostegno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

Torna su
PisaToday è in caricamento