rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca

Centro storico: sì alla sosta dei veicoli di impiantisti e installatori nelle zone limitate

Accolta dal Comune di Pisa la richiesta di Cna per una regolamentazione ad hoc

Sosta consentita dei vicoli di impiantisti e installatori in alcune zone del centro storico e della Stazione Centrale. Il Comune di Pisa ha accolto le richieste avanzate da Cna Pisa, consentendo la sosta nella zsc (Zona Sosta Controllata) del quartiere di San Martino e nelle strade limitrofe alla stazione. L'ordinanza riconosce così l'esigenza "molto sentita dalla categoria rappresentati da Cna - scrive l'associazione in una nota - una battaglia, ferma e propositiva, condotta negli ultimi mesi che si andrà concretamente a tradurre in un tangibile vantaggio per l’attività lavorativa di molte imprese che lavorano nel centro storico e in altre zone nevralgiche della città".

La richiesta avanzata da Cna Pisa andava nel merito a sottolineare che i piccoli furgoni (in prevalenza autocarri con una portata inferiore ai 35 q.li) adoperati dagli impiantisti non potevano esser considerati alla stregua di automezzi ingombranti e, conseguentemente, impossibilitati a sostare in alcune zone come previsto dal codice della strada. Del resto infatti, così come stabilito dall'art 54 del C.d.S., in alcune strade la sosta era consentita alle sole autovetture, creando un forte disagio organizzativo ed economico per numerose imprese. "Basti pensare, al fine di far comprendere costruttivamente il nostro disagio e la problematica - interviene il presidente di Cna Impiantisti Pisa, Marco Ammannati - che, a titolo di esempio, per un semplice intervento in via Puccini l'installatore o l'impiantista era costretto a scaricare l'attrezzatura necessaria (spesso pesante e ingombrante) per lavorare nella casa del committente non prima di aver tempestivamente corso in strada per spostare il mezzo e andare successivamente a parcheggiarlo in zone distanti prima di raggiungere a piedi il luogo dell'intervento".

Nello specifico, si legge nell’ordinanza comunale, i furgoncini di impiantisti e installatori, per effettuare i loro lavori, potranno sostare fino al termine dell’intervento in Via G. Puccini, Via G.B. Queirolo, Via C. Colombo, Via A. Della Spina, Via A. Vespucci, Via A. Fratti, Via F. Corridoni, Via F. da Buti, Via B. Croce e viale Francesco Bonaini.

"Ringraziamo l’assessore all’urbanistica Massimo Dringoli - aggiunge Ammannati - il Comandante della Polizia Municipale Alberto Messerini e, più in generale il Comune, per esser venuti incontro alle esigenze manifestate dalla nostra associazione di categoria e per aver dimostrato ancora una volta un proficuo dialogo nell’interesse non solo di installatori e impiantisti ma anche di committenti e cittadini che si troveranno qualitativamente agevolati, nei tempi e modalità di ricezione degli interventi, da questa ordinanza”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro storico: sì alla sosta dei veicoli di impiantisti e installatori nelle zone limitate

PisaToday è in caricamento