Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca

Sottopassi di Pisa: ultimati i lavori Pisamo di ammodernamento contro gli allagamenti

L'investimento complessivo per lavori strutturali e manutenzioni è di 80mila euro

Una Pisa più sicura e sotto controllo anche in caso di nubifragi e forti precipitazioni. Pisamo, azienda partecipata del Comune di Pisa, ha operato una completa revisione del sistema di rilevazione e manutenzione dei sottopassi della città, dopo circa due anni di attività. "Abbiamo iniziato da zero - spiega l'avvocato Andrea Bottone, amministratore unico di Pisamo - cominciando dal prendere in carico i sottopassi che non erano sotto diretta gestione comunale: spesso erano di competenza di Ferrovie dello Stato". 

Appena acquisiti gli ultimi sottopassi realizzati nel 2008 da Ferrovie, via Quarantola e via Maggiore d’Oratoio, l'azienda ha provveduto a rivedere e adeguare tutte le stazioni di pompaggio, quei sistemi cioè che servono ad impedire che, in caso di maltempo insistente, il sottopasso si allaghi. Contemporaneamente è stato avviato un contratto per la manutenzione ordinaria (mensile) e straordinaria degli impianti, compreso il ripristino dei gruppi elettrogeni sussidiari.

"Il tassello che mancava - aggiunge Bottone - lo abbiamo aggiunto ultimamente, con l'installazione di un nuovo sistema di telecontrollo dei sottopassi e delle stazioni di pompaggio". In pratica il sistema garantisce, 24 ore su 24, un alert in tempo reale in caso di guasto, malfunzionamento o una qualsiasi anomalia: un report che arriva sia a Pisamo che ai tecnici incaricati della manutenzione e del pronto intervento. All'aggiornamento del sistema di telecontrollo è corrisposta anche la sostituzione dei semafori all'ingresso dei sottopassi che indicano, col rosso, quando la strada è allagata. Inoltre Pisamo, di concerto con ufficio impianti elettrici e tecnologici del Comune di Pisa, ha provveduto alla ricognizione ed al ripristino del sistema d’illuminazione asservito alla parte carrabile ed ai camminamenti.

L’investimento è stato di: 40mila euro per rimettere a posto sistemi di pompaggio e semafori, 20mila euro per la messa a norma degli impianti e altri 20mila per il contratto di manutenzione triennale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sottopassi di Pisa: ultimati i lavori Pisamo di ammodernamento contro gli allagamenti

PisaToday è in caricamento